rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

No alla delocalizzazione dell'Ortofrutta del Mugello. "Al lavoro per impedire la chiusura"

Michele de Pascale interviene da presidente della Provincia: "Garantiremo il massimo impegno, l'impianto rappresenta un presidio occupazionale importante"

Il sindaco Michele De Pascale, nel ruolo di presidente della Provincia di Ravenna, assume una posizione a fronte della notizia della possibile delocalizzazione dello stabilimento di lavorazione di castagne Ortofrutta del Mugello a Marradi. “Abbiamo appreso l’intenzione della proprietà Italcanditi di delocalizzare lo stabilimento di lavorazione delle castagne di Marradi Ortofrutta del Mugello e come Provincia di Ravenna garantiremo il massimo impegno affinché si eviti la chiusura dell’impianto che rappresenta un presidio occupazionale importante, non solo per il territorio di Marradi, ma anche per parti significative del territorio della Provincia di Ravenna e dell’Emilia Romagna".

Il sindaco-presidente ha già preso ulteriore informazioni sulla situazione aziendale, per delle prossime iniziative: "Mi sono già confrontato con il sindaco di Marradi Tommaso Triberti, e di Brisighella Massimiliano Pederzoli, con il sindaco della città metropolitana di Firenze Dario Nardella, con il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e con l’assessore regionale allo Sviluppo economico Vincenzo Colla che mi hanno assicurato il loro impegno. In questo senso siamo disponibili ad attivarci fin da subito affinché si possano trovare tutte le soluzioni necessarie per impedire la chiusura dello stabilimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No alla delocalizzazione dell'Ortofrutta del Mugello. "Al lavoro per impedire la chiusura"

RavennaToday è in caricamento