menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nomadi "prepotenti" in centro storico: s'intensificano i controlli della Polizia Locale

Il comandante della Polizia Locale, Andrea Giacomini, non ha perso tempo, dando immediato riscontro alla richiesta di aiuto avanzata dalla lista civica per conto dei commercianti

Dopo l’allarme che Lista per Ravenna ha lanciato "sulla presenza costante e prepotente di nomadi nella centrale via Mazzini", il comandante della Polizia Locale, Andrea Giacomini, non ha perso tempo, dando immediato riscontro alla richiesta di aiuto avanzata dalla lista civica per conto dei commercianti. "Lo ringraziamo, anche a loro nome, per la sensibilità dimostrata nell’affrontare un fenomeno che sta lentamente, ma inesorabilmente, mutando l’immagine di via Mazzini e dell’intero centro storico", afferma Stefano Donati, capogruppo di Lista per Ravenna nel consiglio del Centro urbano.

Il comandante ha comunicato a Donati che "gli autori dei fatti descritti sono, in parte, stati identificati, deferiti all'autorità giudiziaria e proposti al Questore per l'applicazione della misura di prevenzione personale del rimpatrio con foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno a Ravenna per 3 anni. Altri continuano a presentarsi in maniera estemporanea. Intendo debellare il fenomeno. A tal fine tornerà assai utile l'immediato intervento, mio tramite, attraverso intese telefoniche che, in qualsiasi ora del giorno e della notte, potrà ottenere contattandomi sul cellulare".

Conclude Donati: "Gli esprimiamo al riguardo il nostro pieno supporto all’azione volta a fronteggiare, con ogni strumento consentito dalla legge, una deriva che non è più solo di degrado urbano, sfociato com’è in preoccupanti episodi di sicurezza pubblica".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento