rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Non solo casalinghe, anche i maschietti curano le faccende domestiche

Nella provincia di Ravenna nel 2011 le casalinghe assicurate sono state 8461 e 273 a carico dello Stato; la classe d'età che vede il maggior numero di assicurati è quella tra 51-60 anni

“I Rischi in casa rendono fragili le tue certezze?Assicurati con Inail. Pensa a te non sei indistruttibile.” E’ lo slogan della campagna 2012 dell’Inail per l’assicurazione delle casalinghe contro gli infortuni domestici. L’assicurazione è obbligatoria per le persone in età compresa tra i 18 e i 65 anni che lavorano a tempo pieno, in maniera non occasionale e gratuitamente, per la cura della propria famiglia e dell’ambiente in cui vive.

Nella provincia di Ravenna nel 2011 le casalinghe assicurate sono state 8461 e 273 a carico dello Stato; la classe d'età che vede il maggior numero di assicurati è quella tra 51-60 anni con 2917 (34,4%) seguita dalla fascia 33-50 con 1.892 iscritti pari al 22.4%. Per quanto riguarda la distribuzione per sesso si ha una netta prevalenza di donne assicurate, 8322 (98,4%), gli uomini iscritti sono stati 139 (1,6%). Per distribuzione per area geografica, ci sono 8058 iscritti tra gli italiani, 179 cittadini comunitari e 224 extracomunitari.

Il premio assicurativo annuo è di 12,91 euro (stesso importo dal 2001), non è frazionabile mensilmente e si paga entro il 31 gennaio con il bollettino postale o direttamente online (e la ricevuta di pagamento costituisce polizza assicurativa). Se la persona assicurata ha un reddito annuo inferiore a 4.648,11 euro e appartiene a un nucleo familiare con un reddito complessivo non superiore a 9.296,22 euro, il premio assicurativo è, invece, a carico dello Stato. In questo caso però occorre presentare un’autocertificazione che attesti il possesso dei requisiti per l’esonero.

In caso di mancato o ritardato pagamento del premio, L’Istituto richiederà una sanzione graduata in relazione al periodo di ritardo. La misura massima della sanzione è pari all’importo del premio ( euro 12,91). Ma a fronte del premio quali sono i benefici che l'assicurazione fornisce? In caso di infortunio riconosciuto l'Inail pagherà all'infortunato una rendita che va da 166,79 euro al mese nel caso di una invalidità permanente pari al 27% (ad es. perdita del pollice), fino ad una rendita di 1.158,33 euro al mese nel caso di invalidità pari al 100%.

L'infortunio mortale è equiparato al 100% di invalidità e prevede la rendita ai superstiti. Per saperne di più: www.inail.it/casalinghe/casalinghe.htm oppure call center INAIL 803.164 o sedi INAIL.  Per la campagna di informazione, l'Inail di Ravenna ha ricevuto l'offerta di collaborazione del Comune, in particolare dell'Assessorato alle Pari Opportunità che si occuperà della diffusione del materiale informativo predisposto dall'Inail nelle associazioni femminili e nei luoghi ad alta frequentazione come farmacie comunali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo casalinghe, anche i maschietti curano le faccende domestiche

RavennaToday è in caricamento