Nonna "Lena" compie 103 anni: "Ai suoi tempi fu una delle 'rare' donne in carriera"

Diplomatasi maestra, ha poi esercitato una professione completamente diversa, come impiegata e poi come dirigente del Consorzio Agrario Nazionale

Lina Lanzoni ha compiuto 103 anni. Lunedì mattina "Lena", come tutti la chiamano, è stata festeggiata anche dall’amministrazione comunale di Sant'Agata sul Santerno: il sindaco e la vicesindaco hanno infatti portato alla festeggiata gli auguri di tutta la comunità santagatese.

Lina Lanzoni è nata a Massa Lombarda il 17 gennaio 1915. Diplomatasi maestra, ha poi esercitato una professione completamente diversa, come impiegata e poi come dirigente del Consorzio Agrario Nazionale. Ha quindi trascorso buona parte della sua vita a Bologna, ricoprendo incarichi che la portavano anche a Ravenna e a Roma. Era, per quei tempi, una delle rare donne in carriera, più libera non avendo un compagno e, aggiungono i parenti, “molto intelligente e molto bella”. Una volta raggiunta l’età della pensione, nel 1982, si è avvicinata ai cugini di Sant’Agata, dove risiede tutt’ora, accudita amorevolmente dalla badante Doina e da Giovanni Potenza, suo infermiere, tutore legale nonché amministratore di sostegno designato dal Tribunale di Ravenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento