Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Massa Lombarda

Nonna Nabresina spegne 102 candeline circondata dai parenti

Sposata giovane, Nabresina è rimasta vedova all'età di 28 anni quando il marito, partigiano catturato dai fascisti, ha perso la vita fucilato insieme ad altri due giovani ventenni

Centodue candeline per Nabresina Balbi, festeggiata venerdì 15 settembre tra l'affetto dei suoi cari alla casa di riposo "Giardino" di Massa Lombarda. Nella bella cornice della struttura di via Santa Lucia, Nabresina ha spento 102 candeline circondata dai figli, dai nipoti e pronipoti. Anche l'amministrazione comunale di Massa Lombarda, nella persona della vice sindaco Carolina Ghiselli, ha voluto essere presente omaggiando la signora con una pergamena. Nabresina, nata a Giovecca il 15 settembre 1915 e residente per tanti anni a San Patrizio, ha lavorato come bracciante e come bidella nelle allora scuole elementari di Ca’ di Lugo e ha vissuto una vita dedicata alla sua famiglia. Sposata giovane, è rimasta vedova all'età di 28 anni quando il marito, partigiano catturato dai fascisti, ha perso la vita fucilato insieme ad altri due giovani ventenni. Nabresina ha dedicato la sua vita a crescere i suoi due figli e ora si gode anche i pronipoti che l'hanno con tanto affetto festeggiata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonna Nabresina spegne 102 candeline circondata dai parenti

RavennaToday è in caricamento