rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Solarolo

Notte di festa finita in "Arancia Meccanica": denunciata una banda di 5 giovani

Una notte di Capodanno finita improvvisamente in stile “Arancia meccanica” trova ora la sua conclusione con ben 5 denunce

Una notte di Capodanno finita improvvisamente in stile “Arancia meccanica” trova ora la sua conclusione con ben 5 denunce, nei confronti di altrettanti giovani dai 23 ai 27 anni, per violenza privata e danneggiamenti. Un uomo di 52 anni non si sarebbe mai aspettato un tale epilogo della sua serata dell'ultimo Capodanno. Nel pieno della notte, su via Madonna della Salute, mentre stava tornando a casa a Solarolo dal ristorante dove aveva festeggiato, si trovò la strada sbarrata da un'auto ferma, attorniata da un gruppo di 7 giovani completamente ubriachi che ballavano e bevevano. 

Alla richiesta del passante di spostare il veicolo per poter passare e procedere nel cammino, il gruppo dei giovani lo attorniò e iniziò a prendere a calci e pugni l'auto, tanto che nei vari danneggiamenti, venne anche mandato in frantumi un finestrino. L'uomo, terrorizzato, scappò via con l'auto stessa avvisando immediatamente i carabinieri che giunsero sul posto in pochi minuti, trovando così i vetri frantumati in terra ma nessuno degli assalitori. Tuttavia, grazie ad un'opera certosina di indagine da parte dei militari di Solarolo, i carabinieri nei mesi successivi sono riusciti ad individuare tutti e 7 i componenti della “banda”, giovani moldavi, residenti a Solarolo (uno, l'ospitante, poco lontano dal luogo dell'agguato), a Fusignano e a Brescia. Interrogati hanno dato tutti versioni discordanti e poco credibili. Per questo ora dovranno rispondere in tribunale di una sfilza di reati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di festa finita in "Arancia Meccanica": denunciata una banda di 5 giovani

RavennaToday è in caricamento