Novità nel trasporto scolastico: sui bus arrivano gli 'accompagnatori' antibullismo

La delibera approvata mette a regime alcune delle pratiche consolidate in questi anni e contestualmente introduce alcune sostanziali novità

Nella seduta di martedì il consiglio comunale ha approvato, con 21 voti favorevoli (Pd, Art. 1 - MDP,  Sinistra per Ravenna, Pri, Ravenna in Comune, La Pigna, Gruppo misto, Ama Ravenna, Cambierà) e 5 astenuti (Forza Italia, Lista per Ravenna, Lega Nord), la delibera “Aggiornamento regolamento comunale del trasporto scolastico” presentata dall'assessore alla Pubblica istruzione Ouidad Bakkali.

La delibera mette a regime alcune delle pratiche consolidate in questi anni e contestualmente introduce alcune sostanziali novità: tra le pratiche consolidate la gratuità dell'abbonamento di trasporto scolastico se in possesso di quello per il trasporto pubblico locale e dell''integrazione a carico del Comune per gli abbonamenti extraurbani per gli studenti di primarie e secondarie di primo grado, equiparandone in questo modo il costo a quelli urbani. A questo si aggiunge la possibilità di autorizzare i ragazzi della secondaria di primo grado all'utilizzo in autonomia del servizio (senza l'obbligo di un adulto alla fermata), perseguendo un principio importantissimo per lo sviluppo dei ragazzi e delle ragazze e che aiuta l'organizzazione familiare di molti. È inoltre confermato il numero minimo di utenti per l'attivazione del servizio sui territori, ma al contempo la possibilità per la giunta di esaminare i casi particolari o di disagio ed eventualmente di derogare ai suddetti limiti. Si è inoltre formalizzata la preziosa esperienza che si compie su alcuni territori del comune, ovvero i trasporti scolastici autogestiti, che in accordo con l'amministrazione sono di norma gestiti dal volontariato e dall'associazionismo.

Tra le principali novità, la presenza su tutte le linee di trasporto scolastico degli accompagnatori che vigileranno sulla sicurezza dei bambini, prevenendo così episodi di bullismo o difficoltà di gestione dei comportamenti dei ragazzi duranti i viaggi. Altra novità, nata dalla segnalazione di alcune famiglie e accolta favorevolmente dall'assessore Bakkali, consiste nella possibilità delle famiglie di potersi iscrivere a una sola tratta (andata o ritorno) così da poter usufruire dell'abbattimento del costo dell'abbonamento del 50%. Si tratta del risultato di un lavoro di oltre un anno, iniziato con la stesura delle linee guida per il nuovo affidamento del servizio di trasporto e culminato con il perfezionamento e la modifica del regolamento. Il servizio di trasporto scolastico è uno dei più complessi e delicati servizi che vengono gestiti dall’area istruzione, con un lavoro quotidiano sulle circa 70 linee annuali perché sia garantita la massima sicurezza e il rispetto del diritto allo studio. Le modifiche sono state possibili anche grazie alle famiglie che hanno dato suggerimenti, dando ai ragazzi positivi esempi di cittadinanza attiva.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento