menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treni, novità in vista: debutta il nuovo Regionale feriale da Lugo a Ravenna

Programmata anche un nuova corsa bus di Start Romagna da Ravenna alle 14.20 per Godo-Russi-Bagnacavallo e Lugo, accessibile con abbonamento ferroviario

Proseguono gli incontri fra i tecnici di Regione Emilia Romagna, Trenitalia, Tper, Rete Ferroviaria Italiana, Provincia di Ravenna, Agenzia per la Mobilità della Romagna e altre Istituzioni del territorio ravennate, per fornire ulteriori risposte concrete alle specifiche esigenze emerse a seguito dell’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario, il 10 dicembre scorso. Lunedì entrerà in servizio il nuovo treno regionale feriale 6327, funzionale in particolare al rientro verso Ravenna degli studenti iscritti agli istituti scolastici di Lugo. Il nuovo treno – che sarà visibile sui sistemi di vendita in una fase successiva – partirà da Lugo alle 13.12 e arriverà a Ravenna alle 13.39, con fermate intermedie a Bagnacavallo (13.16), Russi (13.22) e Godo (13.27). Programmata anche un nuova corsa bus di Start Romagna da Ravenna alle 14.20 per Godo-Russi-Bagnacavallo e Lugo, accessibile con abbonamento ferroviario.

Lunedì 4 febbraio sarà attiva la nuova linea 161 di Start Romagna da Ravenna a Alfonsine alle 19.20, accessibile con abbonamento ferroviario Lunedì 4 marzo è invece la prima data utile per l’inserimento della nuova fermata di Godo - alle 18.05- circa al Regionale 3011 Bologna 17.06 – Lugo- Ravenna 18.15 – Rimini 19.17, per favorire il rientro serale dei lavoratori pendolari. Nella stessa giornata è prevista l’assegnazione della fermata di Castel S. Pietro Terme al treno regionale Fast 2981 Bologna 17.50 – Ravenna 18.49. Sono previste limitate modifiche negli orari di 8 treni del mattino Ravenna-Ferrara, nell’ordino di 4 -5 minuti, per ripristinare la puntualità a seguito  della reintroduzione della  fermata di San Biagio. Sarà posticipata la partenza da Ravenna - dalle 14.12 alle 14.25 – del treno Regionale 6524  diretto a Ferrara, per favorire il rientro a casa degli studenti degli istituti di Ravenna e Cervia Per il deflusso degli studenti da Ravenna verso Ferrara in altri orari di interesse, sono allo studio soluzioni che permettano di rendere compatibili le esigenze di entrambi i bacini ravennate e ferrarese.  

"Queste nuove soluzioni - informa Trenitalia - fanno seguito alle modifiche già attuate a seguito dei primi tavoli di confronto fra Regione Emilia Romagna, imprese ferroviarie e dell’infrastruttura e istituzioni del territorio. Fra queste, le due nuove fermate assegnate a Godo il 7 dicembre scorso (R 6468 Ravenna – Godo 6:56/6:57 – Castelbolognese) e il 7 gennaio (R11575 Faenza – Godo 16:57/16:58 – Ravenna), la riassegnazione dal 17 dicembre 2018 della fermata di San Biagio a 9 treni della linea Ravenna – Ferrara e il posticipo dal 10 dicembre scorso dell’orario di partenza del servizio bus BO313 Ravenna – Faenza dalle ore 12.50 alle ore 13.20, per renderlo più funzionale alla mobilità degli studenti".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento