Cronaca

Nuova caserma dei Carabinieri: approvato lo schema di contratto

L’immobile, di 520 metri quadri, viene ceduto in locazione dopo che il Comune ha provveduto a un intervento di ristrutturazione preliminare, con un finanziamento di 200mila euro

Nella seduta di giovedì la giunta comunale ha approvato lo schema di contratto di locazione tra il Comune e il ministero dell’Interno per l’utilizzo dell’ex scuola elementare di Sant’Alberto, in via Cavedone 35, quale sede della caserma dei Carabinieri. Una volta che il documento avrà avuto il nulla osta del ministero dell’Interno si potrà procedere alla stipula del contratto. Il canone di locazione è stato fissato dalla direzione regionale dell’Agenzia del Demanio (competente a stabilire i canoni di affitto degli immobili pubblici) in 23.400 euro all’anno e la durata del contratto sarà di sei anni, rinnovabili per ulteriori sei. L’immobile, di 520 metri quadri, viene ceduto in locazione dopo che l’amministrazione comunale ha provveduto a proprie spese a un necessario intervento di ristrutturazione preliminare, con un finanziamento di 200mila euro.

"L'atto in questione arriva a completamento di un percorso burocratico e di interventi strutturali che ha richiesto alcuni anni di tempo per essere espletato - spiegano Massimiliano venturi, presidente del consiglio territoriale di Sant'Alberto, e Alessandro Barattoni, segretario comunale Pd - La complessità e i tempi amministrativi che intercorrono tra l'impegno preso e la realizzazione di progetti come questo sono elementi ineludibili nel lavoro dell'amministrazione locale, specialmente quando come in questo caso le competenze si intrecciano con quelle di altri enti. Abbiamo il piacere oggi di dimostrare come l'impegno preso a suo tempo sia stato mantenuto e porti ora a un risultato concreto, che non solo preserva l'erogazione di un servizio di grande importanza per la nostra comunità, ma si inserisce armonicamente nel quadro d'insieme dell'accrescita della qualità della vita e della razionalizzazione del patrimonio pubblico che abbiamo portato avanti in questi anni: un immobile dotato di spazi e cubatura importanti come quello di via Cavedone a Sant'Alberto, che fino a qualche anno fa era sottotutilizzato e in funzione quasi solo al mattino, diviene ora a pieno titolo il baricentro dell'erogazione dei servizi alla persona di tutto il Forese Nord del Comune di Ravenna. La nuova Caserma dell'Arma dei Carabinieri va infatti a collocarsi nello stesso stabile, a fianco dei servizi comunali e sociali, del volontariato e della Casa della Salute inaugurata nel gennaio scorso. Tutto questo è stato possibile grazie alla puntualità dell'amministrazione centrale nel rapportarsi con gli organismi decentrati sul territorio, la cui funzione e importanza continuiamo a rivendicare come fondamentale e imprenscinbile per garantire la qualità dell'azione di governo in un Comune vasto come quello di Ravenna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova caserma dei Carabinieri: approvato lo schema di contratto

RavennaToday è in caricamento