rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Cervia

Da compagni di classe a soci in affari, 3 giovani amici aprono una nuova gastronomia: "Tradizione ma con modernità"

"Vogliamo riuscire a fare passare l'idea di gastronomia come qualcosa di non 'antico', ma cercare di modernizzarla visto che siamo tutti giovani. Ad esempio proponiamo piatti classici ma con un tocco di modernità, come la crostata moderna con sopra la bavarese o il tataki di tonno"

Si comincia tra i banchi di scuola come compagni e alla fine si diventa soci in affari. Hanno tanta voglia di fare Sara Ballerini, il suo ragazzo Giacomo De Bellis - entrambi 23enni residenti a Sant'Angelo di Gatteo - e Michele Pasquale, 25enne di San Mauro Pascoli, che sabato 16 aprile hanno inaugurato la nuova gastronomia 'Sapore di Casa' in via Fratelli Cervi a Sant'Angelo. Un'idea nata dall'amicizia creatasi tra i banchi dell'istituto alberghiero Tonino Guerra di Cervia, che tutti e tre hanno frequentato fino a qualche anno fa e dove tra Sara e Giacomo è scoppiato anche l'amore.

"Ci siamo conosciuti a scuola, tutti e tre abbiamo fatto il corso di cucina - racconta Sara - Io e Giacomo eravamo in classe insieme, Michele ha due anni in più ma ha anche lavorato per tre anni insieme a Giacomo in un locale a Cervia. Io invece ho già lavorato con il mio ragazzo al Da Vinci di Cesenatico: tutti ci dicono che aprire un locale insieme per una coppia sia 'rischioso', pensano che sia difficile, ma noi avendo ruoli diversi ci siamo sempre trovati bene!".

I tre amici hanno deciso, dopo anni di lavoro nelle cucine di vari locali, di mettersi in proprio. "Volevamo aprire qualcosa che fosse nostro - continua la ragazza - Un ristorante era un po' troppo impegnativo come primo investimento, la gastronomia ci è sembrata la cosa più semplice. Io ci tenevo molto ad aprire a Sant'Angelo, casa mia: qui si sta bene, è un paese in via di espansione ed è al centro di tanti altri paesi limitrofi. Certo, la crisi energetica e delle materie prime un po' ci spaventa, ma penso sia normale... E poi ormai ci siamo buttati!".

I tre ragazzi hanno stabilito dei ruoli ben definiti per lavorare: "Giacomo e Michele stanno in cucina con mia sorella Asia, anche lei diplomata all'Alberghiero di Cervia - dice Sara - Poi c'è la sorella di Michele, Annalisa, che ha fatto sempre l'Alberghiero ma frequentando il corso di pasticceria, quindi si dedicherà più ai dolci. E poi ci sono io che gestirò la sala, visto che abbiamo anche 7 tavoli dentro e 6 fuori nella bella stagione".

L'idea dei tre amici è quella di creare un posto della tradizione - con tagliatelle, cappelletti, passatelli e quant'altro - ma senza rinunciare alla modernità e alla creatività. "Vogliamo riuscire a fare passare l'idea di gastronomia come qualcosa di non 'antico', ma cercare di modernizzarla visto che siamo tutti giovani - spiega ancora la 23enne - Ad esempio proponiamo piatti classici ma con un tocco di modernità, come la crostata moderna con sopra la bavarese o il tataki di tonno, che è più un piatto da ristorante. Siamo molto attenti anche alle richieste di vegani e vegetariani e abbiamo proposte anche per loro".

IMG-20220415-WA0077-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da compagni di classe a soci in affari, 3 giovani amici aprono una nuova gastronomia: "Tradizione ma con modernità"

RavennaToday è in caricamento