menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova legge per la produzione e la vendita del pane fresco: "Consumatori più consapevoli"

È stata approvata in Assemblea legislativa la legge "Norme in materia di produzione e vendita del pane e dei prodotti da forno e per la loro valorizzazione"

È stata approvata in Assemblea legislativa la legge “Norme in materia di produzione e vendita del pane e dei prodotti da forno e per la loro valorizzazione”. “Si tratta del traguardo di un iter legislativo condiviso con i referenti regionali del settore – spiega il consigliere regionale Gianni Bessi – e che si è arricchito dei loro suggerimenti fino all’approvazione in Assemblea Legislativa. Io stesso, insieme ad alcuni colleghi del gruppo Pd, ho chiesto attraverso alcuni emendamenti di allineare il progetto di legge sul pane alla normativa europea e nazionale e di definire con maggiore puntualità  il termine “pane fresco”, cioè preparato secondo un processo di produzione continuo, privo di interruzioni finalizzate al congelamento, alla surgelazione e ad altri trattamenti con effetto conservante di materie prime”.

“Proprio nel giorno in cui è stato inaugurato il più grande parco agroalimentare del mondo a Bologna, Fico, noi abbiamo approvato una legge che mette finalmente ordine in questo importante settore, il pane, puntando sulla qualità e la genuinità del prodotto affinché il consumatore sia consapevole nell’acquisto e nel consumo del pane artigianale e ne conosca la provenienza - ribatte Bessi - Riteniamo infatti che l’artigianalità della lavorazione resti la migliore garanzia di qualità, oltre ad appartenere di diritto al patrimonio culturale dell’Emilia-Romagna”. 

Nuova vita alle botteghe: la Regione investe sui centri storici

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento