rotate-mobile
Domenica, 1 Ottobre 2023
Cronaca

Nuova mensa e aula magna per la scuola primaria della Darsena

La Giunta ha deliberato nei giorni scorsi i progetti definitivi esecutivi e il finanziamento per un totale di 1 milione e 660mila euro tra fondi Pnrr e del Comune di Ravenna

La scuola primaria di primo grado “Bruno Pasini” di via Caorle, facente parte dell’Istituto comprensivo statale Darsena, avrà una nuova mensa e una nuova aula magna. La Giunta ha deliberato nei giorni scorsi i progetti definitivi esecutivi e il finanziamento per un totale di 1 milione e 660mila euro tra fondi Pnrr e del Comune di Ravenna. Il primo stralcio riguarda la mensa, per un importo di 850mila euro, il secondo l’aula magna per un impegno di 810mila euro. Si tratta di stralci funzionali al fine di aggiudicarli allo stesso operatore economico poiché le lavorazioni di entrambi insistono e si sviluppano sullo stesso edificio e in parti contigue.

“La realizzazione di nuovi edifici scolastici, come i due nidi di Ponte Nuovo e Ravenna, e il miglioramento del comfort di altri come il finanziamento di questi interventi alla Pasini – afferma l’assessora ai Lavori pubblici Federica Del Conte – rappresentano concretamente l’attenzione dell’Amministrazione comunale verso il sistema educativo della nostra comunità che passa anche da luoghi accoglienti e che offrano opportunità di vivere molto meglio gli spazi, in particolare quelli condivisi dove socializzare”.

La scuola “Pasini” è stata realizzata nel 1974. Il complesso edilizio è costituito da cinque corpi di fabbrica collegati tra loro. Al centro del complesso sono ubicate la sala mensa e l’aula magna oggetto di intervento di demolizione e ricostruzione. Le nuove strutture saranno realizzate in cemento armato con copertura in legno e oltre a ottemperare alla normativa antisismica saranno edifici Nzeb (Nearly zero energy building) ovvero un edificio a elevata efficienza energetica, a energia quasi zero, altamente performanti da un punto di vista energetico, mediante l'installazione di pompe di calore, pannelli fotovoltaici, coibentazione, impianti di illuminazione, climatizzazione e idrici a basso consumo. Anche la demolizione sarà effettuata nel rispetto dell'ambiente, mediante una demolizione di tipo selettivo che consentirà il riuso/riciclo di almeno il 70% in peso del materiale demolito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova mensa e aula magna per la scuola primaria della Darsena

RavennaToday è in caricamento