Cronaca

Nuova multa per l'artista dell'albero "fallico": e lui fa ricorso e ne crea un altro "al femminile"

Montellik ha ricevuto una nuova sanzione da parte della Polizia municipale per oltraggio alla pubblica decenza, dopo aver esposto nella vetrina del suo atelier in via Oriani un albero fallico

"Forse un po' me la sono tirata dicendo che non mi avrebbero multato, ma in realtà sono contento, mi fanno pubblicità gratis": al contrario di quanto aveva "pronosticato" durante l'ultima intervista, l'artista Francesco Montelli - in arte Montellik - ha ricevuto una nuova sanzione da parte della Polizia municipale per aver esposto nella vetrina del suo atelier in via Oriani un albero fallico. L'importo e la motivazione del verbale sono gli stessi dell'ultimo ricevuto a febbraio: 206 euro per oltraggio alla pubblica decenza.

"E' comprensibile che ci sia chi reagisce così - spiega Montellik - Vuol dire che è un oggetto artistico di pregio, un "puledro di razza". Mi sono arrivati tanti messaggi di solidarietà, anche se mi rendo conto che sono proprio quelli negativi che danno "linfa vitale" al messaggio, e grazie a quelle critiche arriva anche la reazione da parte di chi, invece, apprezza l'opera. La cosa buffa è che nella vetrina di fianco ho esposto un tempio greco fallico, eppure mi hanno multato solo per l'albero di Natale: evidentemente ha destato scandalo tra chi lo considera un simbolo sacro mentre, a differenza ad esempio del presepe, l'albero è un simbolo pagano".

Un albero di Natale fallico in pieno centro storico

Francesco, esattamente come la volta scorsa, non ha alcuna intenzione di rimuovere l'albero dalla vetrina, nè di pagare la multa. "Farò ricorso di nuovo: a febbraio, quando ho presentato ricorso, mi hanno detto che hanno cinque anni di tempo per decidere e darmi un responso; questa volta farò lo stesso. Io la pagherei anche volentieri, in realtà, perchè mi fanno pubblicità: in questo modo mi danno la "patente d'artista", mi riconoscono in quanto tale".

L'artista spiega la sua opera: "In pochi la disprezzano"

Nel frattempo lo scultore, che ha già annunciato di essere in fase di progettazione di un videogioco a tema "peni" e di un'altra opera d'arte fallica per Carnevale, non smette di produrre opere "insolite" e provocanti: "L'8 dicembre inaugurerò l'"Albera femminile", fatta con le riproduzioni dell'organo sessuale femminile. L'idea è partita da mia moglie, che ha realizzato la prima opera già posta sulla struttura conica in cartone bianco, gemella dell'originale fallica. Ora devo solo abbellirla con le luminarie".

DALLA ROMAGNA: LE NOTIZIE PIU' IMPORTANTI DI OGGI

CESENA - Devastante incendio distrugge un'azienda
FURTI - Spaccata in un bar a pochi passi dalla via Emilia
FURTI - Una casa trovata piena di refurtiva
AUTOVELOX - Nel ravennate ne arrivano 48 nuovi di pacca
VIOLENZA SESSUALE - Concluse le indagini sui tre ragazzi
ARRIVA LA NEVE? - Le previsioni meteo del weekend
IL NATALE ENTRA NEL VIVO - Tutte le iniziative in centro
NEGOZI - A Forlì inaugura un negozio di moda e abbigliamento
CURIOSITA' - Nuova multa per l'autore dell'albero "fallico"
RISTORANTI - Apre finalmente il "Benso" in centro a Forlì
INCIDENTI - Malore e paura per una donna in bicicletta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova multa per l'artista dell'albero "fallico": e lui fa ricorso e ne crea un altro "al femminile"

RavennaToday è in caricamento