rotate-mobile
Cronaca Faenza

Raccolta dei rifiuti porta a porta: parte il nuovo sistema per 24mila utenze a Faenza

Il nuovo sistema di raccolta interesserà tutto il territorio comunale (ad eccezione delle aree rurali e della zona industriale, già passate a regime rispettivamente nel 2019 e nel 2021), fino a coinvolgere complessivamente circa 24mila utenze

Proseguono le attività di Hera per migliorare la raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti a Faenza grazie al nuovo sistema di raccolta, che al 27 febbraio 2023 interesserà tutto il territorio comunale (ad eccezione delle aree rurali e della zona industriale, già passate a regime rispettivamente nel 2019 e nel 2021), fino a coinvolgere complessivamente circa 24mila utenze.

“Cambiamo il sistema di raccolta dei rifiuti perché dobbiamo fare di più per ridurre i rifiuti e aumentare la percentuale differenziata - precisa l’assessore del Comune di Faenza, con delega all’Ambiente, Luca Ortolani - Quella dei rifiuti è una responsabilità che abbiamo verso l’ambiente, una sfida che dobbiamo vincere per combattere la crisi ambientale e provare a consegnare un mondo migliore alle prossime generazioni. Con il nuovo sistema vogliamo raggiungere gli obiettivi ambiziosi del Piano Regionale dei Rifiuti raggiungendo nel 2027 una percentuale di raccolta differenziata dell’80%, dall’attuale 60%, e riducendo il quantitativo di rifiuti indifferenziati pro capite dai 240 chili annui del 2020 a meno di 120 chili”.

Zona residenziale, di Borgo Durbecco, frazioni e Marzeno

Parte il 3 novembre, la consegna a domicilio alle 18.400 mila utenze della zona residenziale, di Borgo Durbecco, delle frazioni e di Marzeno delle lettere sul nuovo servizio di raccolta dei rifiuti, che verrà attivato il 27 febbraio 2023 secondo il seguente schema:

- Residenziale e località Marzeno: 14.435 utenze domestiche e 905 attività passeranno da raccolta stradale (con raccolta porta a porta a sacco della carta in zona residenziale) a porta a porta integrale;

-  Frazioni (Granarolo, Reda, Borgo Tuliero, Errano e Santa Lucia): 1.647 utenze domestiche e 150 attività passeranno da porta a porta integrale con raccolta a sacco di carta e plastica a porta a porta integrale (con bidoncini per tutti i tipi di rifiuto) e con un diverso calendario di raccolta;

-  Borgo Durbecco: 1.151 utenze domestiche e 118 attività da porta a porta misto con raccolta domiciliare a sacco della carta passeranno a porta a porta misto con raccolta stradale della carta, più nuovo calendario di raccolta.

Per tutte le attività verrà attivata la raccolta selettiva del cartone con frequenze diversificate a seconda della zona. Dal 14 novembre in poi saranno organizzate 10 assemblee in presenza, in diverse location a seconda della zona di residenza, più due assemblee online nel 2023. Dal 26 novembre e fino agli inizi di febbraio 2023, personale incaricato da Hera (identificabile da apposito tesserino di riconoscimento), consegnerà alle singole famiglie il kit standard per la raccolta differenziata, composto dal calendario, che riporta le giornate di raccolta e le informazioni/regole sul servizio, e dai contenitori per il porta a porta: due (organico e indifferenziato) per il porta a porta misto e cinque (carta, vetro, plastica/lattine oltre a organico e indifferenziato), per quello integrale. Alle attività saranno consegnati i contenitori definiti in base al tipo di utenza e alle verifiche effettuate.

Dal 17 gennaio 2023 saranno previsti sette info point in piazza del Popolo in occasione del mercato cittadino, per consentire il ritiro del kit ai cittadini che non saranno trovati in casa al momento della consegna dei contenitori. Sempre con lo stesso scopo dal 13 febbraio al 31 marzo 2023 verrà allestito anche un punto fisso di distribuzione kit presso il Padiglione B del polo fieristico di Faenza, in via Risorgimento 3.

Centro storico: due incontri serali e uno online

Per le circa 6 mila utenze (4.866 utenze domestiche e 1.138 attività) del centro storico, dove il nuovo sistema parte il 5 dicembre, il 3 e 9 novembre alle 20.30 sono previste due assemblee in presenza (con accesso vincolato alle misure di prevenzione Covid) in Sala Zanelli, via Risorgimento 3, e un’assemblea online il 7 novembre alle 18:30 a cui è possibile collegarsi da computer o cellulare: Per partecipare basta iscriversi alla pagina www.gruppohera.it/direttafaenza dove saranno pubblicate le informazioni per accedere agli incontri. Dal 29 novembre in poi saranno organizzati cinque info point (il 29 novembre e 1-3-6 3 e 10 dicembre dalle 8 alle 12.30) in piazza del Popolo, in occasione del mercato cittadino.

Nel centro storico la raccolta stradale con porta a porta a sacco della carta sarà trasformata in ‘Raccolta Smeraldo’: tutti i rifiuti differenziabili e l’organico verranno conferiti nei contenitori stradali, ad essi si aggiungeranno i cassonetti per la carta, che da porta a porta passerà a raccolta stradale. Inoltre le isole ecologiche stradali presenti verranno dotate di contenitori intelligenti per la raccolta dell’indifferenziato (Eco Smarty), inizialmente ad apertura libera, ma che successivamente si apriranno solo con la Carta Smeraldo (la tessera Hera per i servizi ambientali) utilizzabile 24 ore su 24, e che verrà consegnata a tutti gli utenti del centro storico cittadino. Per le attività verranno attivati servizi di raccolta domiciliare per specifiche tipologie di rifiuto, ad esempio la raccolta domiciliare del cartone con frequenza giornaliera (domenica esclusa).

Dal 16 novembre il personale incaricato da Hera (identificabile da apposito tesserino di riconoscimento), consegnerà il kit previsto per la Raccolta Smeraldo, composto da: Carta Smeraldo per l’apertura dei cassonetti elettronici, un bidoncino sotto-lavello marrone da 10 litri, i sacchetti per l’organico e le informazioni sul servizio.

Nel forese e zona industriale, già state riorganizzate rispettivamente nel 2019 e nel 2021, il servizio attuale non subirà variazioni e sarà mantenuto il porta a porta integrale già attivo. Sempre dal 27 febbraio però cambieranno le giornate di raccolta, per questo verrà distribuito il nuovo calendario. Nella comunicazione che verrà inviata per anticipare la consegna del nuovo calendario si avviseranno le utenze non domestiche (attività) che, a partire da tale data, sarà attivato un servizio di raccolta domiciliare del cartone a loro dedicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta dei rifiuti porta a porta: parte il nuovo sistema per 24mila utenze a Faenza

RavennaToday è in caricamento