rotate-mobile
Cronaca

La petizione ha successo: entro il 2025 una nuova rotonda "salvavita" a Osteria

C'è la volontà congiunta di Comune e Provincia, spiega l'assessore all'Urbanistica Federica Del Conte, di "pianificare l'intervento nelle prossime annualità, una notizia importante che va nella direzione" della richiesta dei cittadini

Verrà realizzata nel 2025 la rotonda "salvavita" all'intersezione tra via Dismano e via Lunga nell'abitato di Osteria nel Comune di Ravenna. Come chiede una petizione presentata lunedì pomeriggio in commissione da Flavio Vichi. C'è la volontà congiunta di Comune e Provincia, spiega l'assessore all'Urbanistica Federica Del Conte, di "pianificare l'intervento nelle prossime annualità, una notizia importante che va nella direzione" della richiesta dei cittadini.

D'altronde, aggiunge, sulla zona c'è grande attenzione anche se si tratta appunto di strade provinciali. Sono già diverse le azioni messe in campo sul fronte della sicurezza, a partire dall'installazione di un autovelox fisso e uno mobile, con oltre 1.800 violazioni dallo scorso 16 giugno, "un numero importante", la messa in sicurezza di percorsi alternativi per le scuole e un sistema lampeggiante di segnalazione. Gli incidenti sono pochi, sei negli ultime tre anni, chiosa, ma in aumento, quattro solo nel 2022.

Il primo firmatario Vichi, come riporta l'agenzia Dire, ricorda che un progetto di fattibilità realizzato dalla Provincia è pronto dopo l'esposto presentato nel 2020, per una rotonda con diametro esterno di 35 metri, ritenuta però "troppo piccola" dal vicesindaco Eugenio Fusignani. La pericolosità dell'incrocio è "indubbia" e l'installazione del velox si è dimostrata "totalmente inefficace": ha sì ridotto la velocità ma la causa degli incidenti è la mancanza di visibilità e di precedenza. "Ravenna è famosa per le rotatorie come da sketch di Giacobazzi, non realizzarne una sarebbe paradossale". Per la Provincia conferma l'impegno a realizzare l'intervento Paolo Nobili, "funzionerà anche se non si tratta di un intervento salvavita. Riduce la gravità degli incidenti".

La progettazione si può realizzare in tempi brevi, ma, precisa Nobili, con le chiusure della E45 e la rotonda si determineranno "rallentamenti e code a Osteria". La via Dismano è moderatamente trafficata, con circa 8.000 veicoli al giorno in transito, e picchi proprio con le chiusure temporanee della E45. "La volontà politica c'è e l'opera è finanziabile attraverso un accordo quadro, senza gara, con risorse ministeriali".

Dai banchi dell'opposizione Alvaro Ancisi sottolinea che "si rende giustizia", anche se in ritardo, a "una battaglia di Lista per Ravenna", ma resta il problema del finanziamento, con una spesa di 200.000 euro che sarà con ogni probabilità lievitata. Alberto Ancarani di Forza Italia torna sulla posizione contraria del vicesindaco Fusignani, in quota Partito repubblicano, sottolineando che "le critiche andavano smentite dal sindaco. Una questione di metodo per il futuro". Dal Pri Andrea Vasi replica che "i pareri politici possono essere in contrasto con quelli tecnici". E a suo avviso infatti, la rotonda così progettata "non rappresenta la soluzione ottimale ma la meno peggio.

"Dal territorio – dichiara Igor Bombardi del Pd, presidente della Commissione – era emersa la richiesta di mettere maggiormente in sicurezza l’incrocio di Osteria, come espresso anche dal Consiglio territoriale in una delle ultime sedute. L’esigenza di sicurezza è nota all’amministrazione tanto che erano già stati installati rilevatori di velocità, di cui l’ultimo è entrato in funzione nel giugno 2022. È tuttora in corso il cantiere per la costruzione del marciapiede su via Lunga". Anche il consigliere Pd Fabio Bazzocchi, che risiede proprio a Osteria, è intervenuto nel dibattito. "È necessario – ha detto - migliorare ulteriormente la viabilità di questa zona. La rotonda ha sempre rappresentato una delle tante priorità sollecitata dagli abitanti della frazione anche se i lavori effettuati dopo l’ultimo incidente hanno contribuito ad aumentare la sicurezza dell’incrocio, sia per quanto riguarda la visibilità con il lampeggiatore aggiuntivo gigante installato su via Lunga che la riduzione della velocità con gli autovelox che infatti hanno segnalato molte infrazioni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La petizione ha successo: entro il 2025 una nuova rotonda "salvavita" a Osteria

RavennaToday è in caricamento