rotate-mobile
Cronaca

Ausl, edificio eco-sostenibile: inaugurata la nuova sede del Sert di Ravenna

L'edificio è ispirato ai più alti principi di ecosostenibilità ambientale volti a minimizzare l’impatto dell’edificio verso l’ambiente circostante, perseguendo l'obiettivo del benessere ambientale

E’ stata inaugurata lunedì pomeriggio la nuova sede del Sert di Ravenna, collocata nell’area ospedaliera. La nuova struttura si sviluppa su due piani di circa 650 metri quadrati ciascuno per una superficie lorda complessiva di circa 1300 metri quadrati. Entrambi i piani sono divisi in un'area per i servizi all'utente (sette ambulatori al piano terra e dieci studi per colloqui e due 2 attività di gruppo al piano primo) e in un'area riservata al personale (spogliatoi e uffici direzionali e amministrativi del Dipartimento di Salute Mentale). La nuova sede offre spazi appropriati ad eseguire prestazioni assistenziali complesse nel rispetto delle esigenze e della dignità della persona e del comfort del professionista L'importo dei lavori è stato, al netto dello sconto di gara, di 1.800.000 euro.

Inaugurata la nuova sede del Sert (foto Argnani)

Un po’ di storia - Il progetto nasce nel 2008 quando l'Azienda ha deciso di destinare una parte dei fondi dell'accordo di programma Stato-Regioni (ex art.20) per il Dipartimento di Salute Mentale, con l'obiettivo di accentrare le funzioni del Dipartimento di Salute Mentale e di dare risposte alle esigenze di adeguamento funzionale e normativo delle strutture. La scelta è stata quella di realizzare un nuovo edificio all'interno dell'area ospedaliera che accogliesse entrambe le funzioni. L'obiettivo era realizzare un edificio che anche in un momento come quello attuale in cui le risorse disponibili sono limitate, si connotasse per l'alta qualità architettonica secondo quei principi informatori di una progettazione di qualità quali l'umanizzazione, l'urbanità, la socialità, ormai consolidati nella cultura della progettazione in ambito socio sanitario. E' stata pensata quindi una struttura che fosse integrata nella città e in più assumesse un certo rilievo proprio rispetto al particolare tipo di utenza che viene ospitata, che molti vogliono invece relegata ai margini della società, allo scopo di restituire loro dignità anche attraverso l'architettura ove vengono accolti proprio per essere curati.

L'edificio è ispirato ai più alti principi di ecosostenibilità ambientale volti a minimizzare l’impatto dell’edificio verso l’ambiente circostante, perseguendo l'obiettivo del benessere ambientale, attraverso l'uso razionale delle risorse climatiche ed energetiche, l'edificio è stato realizzato in classe energetica B, il controllo delle caratteristiche nocive dei materiali da costruzione e di utilizzo di fonti rinnovabili. Considerando tali aspetti, le componenti peculiari del progetto sono:  struttura totalmente in legno (a parte la fondazione), tetto ventilato, cappotto, infissi ad altissima prestanza energetica oltre che acustica, pannelli fotovoltaici, pannelli solari termici per riscaldamento e acqua calda sanitaria, materiali ecosostenibili dotati di tutte le attestazioni di sostenibilità per tinteggiature, isolanti, controsoffitti.

Funzioni e dati di attività - Il Sert di Ravenna è attivo nel trattamento di persone con problematiche correlate all'uso di sostanze psicotrope, alcolici, al gioco d'azzardo patologico, all'abuso di farmaci analgesici. I percorsi di cura sono integrati all'interno del Dipartimento di Salute Mentale attraverso un percorso di innovazione culturale che consente contiguità, puntuale interazione, pianificazione dei trattamenti e implementazione degli interventi di prossimità atti a contenere lo stigma e favorire il recupero di un'efficace dimensione socio-relazionale degli  assistiti. L'elevato livello di integrazione é dimostrato anche da attività di trattamento in gruppi che coinvolgono pazienti o familiari in trattamento individuale al Csm o in trattamento congiunto. I gruppi di trattamento attivi sono tre (uno per pazienti in comorbilità con disturbi in ambito psichiatrico, uno per genitori, uno per giovanissimi) e condotti da team multiprofessionale..
Gli utenti seguiti dal Sert di Ravenna raggiungono e superano il migliaio (933 nel 2013 cui vanno aggiunti 156 appoggi, 291 provvisori. Totale 1380). Nel 2014 va considerata una maggior quota di "giocatori compulsivi". Per soddisfare le esigenze dell'utenza e dar corpo ai progetti di cui sopra, nella nuova è stata prevista prevista l'apertura di un pomeriggio in piu' rispetto al passato (martedi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ausl, edificio eco-sostenibile: inaugurata la nuova sede del Sert di Ravenna

RavennaToday è in caricamento