menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove pensiline per bus e sicurezza per i pedoni: nel 2021 lavori per 300mila euro

"L’obiettivo - afferma l’assessore alla Mobilità Roberto Fagnani - è quello di realizzare opere funzionali al miglioramento delle condizioni di sicurezza per la circolazione"

Nelle ultime sedute del 2020, la giunta ha approvato progetti relativi a interventi per la circolazione e la sicurezza stradale in attuazione ai piani della mobilità e dell’accessibilità urbana nonchè per la manutenzione, l’adeguamento funzionale e l’installazione di nuove pensiline alle fermate del trasporto pubblico locale. Il costo complessivo dei lavori ammonta a 299.790 euro. "L’obiettivo - afferma l’assessore alla Mobilità Roberto Fagnani - è quello di realizzare opere funzionali al miglioramento delle condizioni di sicurezza per la circolazione e per l’ attesa degli utenti attraverso interventi sia di tipo strutturale (anche mediante l’installazione di pensiline), sia di segnaletica verticale e orizzontale. Per quanto riguarda gli interventi per il miglioramento dell’accessibilità e della mobilità è importante il confronto con le sigle sindacali dei trasporti e le associazioni dei disabili, che ringrazio per la preziosa collaborazione”. 

Il primo progetto

Il primo degli interventi approvati riguarda adeguamenti e messa a norma di sette fermate con l’installazione di nuove pensiline; le vie interessate sono la via Torre, vicino al centro iperbarico, la via Erbosa a San Zaccaria, la via Faentina a San Michele (coppia di fermate in prossimità della chiesa di cui una, quella lato chiesa, con pensilina), viale Petrarca a Lido Adriano (fermata 1113), viale Manzoni (zona campo sportivo) sempre a Lido Adriano, viale Randi (zona Pronto soccorso/parcheggio ospedale). Il valore dei lavori è di 99.900 euro.

Il secondo progetto

Il secondo prevede la messa a norma di circa 15 fermate per 9 interventi tipo. In questo progetto le fermate previste sono quelle di via Benaco, via Rijn Van Rembrandt, viale dei Campeggi (coppia di fermata tra Punta Marina e Lido Adriano), via Pascoli (scuola Randi in città), via Faentina (zona distributore e fermata 619) e viale Randi (zona Tribunale), piazzale Aldo Moro, viale Dei Navigatori, via Zancanaro (zona scuola a Lido Adriano), via Botticelli (zona Pritona a Lido Adriano), viale Petrarca (Lido Adriano), via Rubicone (nella zona delle scuole elementari Garibaldi in città).  Il costo degli interventi ammonta a 99.900 euro.

Gli interventi varieranno a seconda delle condizioni delle fermate: sono previsti, tra gli altri, spostamenti, rifacimenti, pavimentazioni delle aree di attesa,  spostamenti e riposizionamenti delle paline di fermata e stalli, la realizzazione di collegamenti e attraversamenti pedonali, l’installazione di nuova segnaletica orizzontale e verticale.

Sicurezza stradale

Il terzo progetto concerne gli interventi per la circolazione e la sicurezza stradale in attuazione ai piani della mobilità e dell’accessibilità urbana; questi consisteranno nell’installazione di segnaletica verticale riguardo l’accessibilità dei veicoli pesanti al centro abitato di Ravenna, la realizzazione e la formazione dello spartitraffico in via Faentina a protezione del percorso ciclopedonale in corrispondenza dell’intersezione con via Salietti e di un nuovo attraversamento pedonale nella stessa via in corrispondenza dell’accesso alla piazza Nenni.

Sono altresì previste la realizzazione della cordonata stradale a protezione del percorso ciclopedonale di via Faentina e dell’attraversamento pedonale mancante in via Salietti, compreso l’abbassamento dei marciapiedi a raccordo della carreggiata; la realizzazione sperimentale di isole mediane a protezione degli attraversamenti pedonali in via Gioberti per valutarne gli effetti sulla circolazione; sono inoltre compresi lavori consistenti nell’attuazione di un secondo stralcio degli interventi previsti nel Piano di accessibilità urbana (Pau) relativo alla collocazione di apposta segnaletica a terra per persone non vedenti. Il valore dei lavori è di 99.990 euro. I lavori sono previsti per la primavera/estate 2021.

Il commento di Lista per Ravenna

Ci fa perciò piacere comunicare che, nel frattempo, hanno visto realizzato il proprio ritorno due storiche pensiline, soppresse almeno 12 anni fa per sopravvenute esigenze dei frontisti proprietari delle loro aree, e da allora richieste incessantemente di ripristino dagli abitanti di Savarna e di Conventello - commenta il capogruppo di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi -. Si trattava delle pensiline poste per l’appunto alle fermate bus di Savarna, in via Savarna 75,  e di Conventello, in via Scolo Pignatta. Assolutamente indispensabili per il circondario, comprendente le frazioni di Grattacoppa e Torri di Mezzano, perché ubicate sulle vie principali del territorio percorse dai mezzi pubblici, laddove si registra una maggiore concentrazione di utenti, in particolare studenti, le numerose richieste del loro ritorno non avevano ricevuto riscontro alcuno".

Prosegue Ancisi: "Alcuni cittadini proposero allora a Lista per Ravenna di presentare al sindaco una petizione col titolo “Ripristinare due pensiline bus ingiustamente soppresse a Savarna e Conventello”, e poi sottoscritta da 411 cittadini del posto, primi firmatari Serena Mengozzi, residente a Conventello, e Nicola Carnicella, residente a Savarna e consigliere territoriale, la risposta ufficiale, data dall’ assessore ai Lavori Pubblici Fagnani il 6 settembre 2018, fu positiva, ma con le seguenti obiezioni: “Sapendo che le precedenti posizioni, sia per la pensilina di via Scolo Pignatta, che per quella di via Savarna, non sono più idonee, gli uffici hanno deciso di valutarne lo spostamento, considerando la sicurezza e non arrecando problemi alla linea dell’ autobus. Qualora emergesse la possibilità, anche previa concertazione con il privato, di installazione, ci si impegna già da ora alla realizzazione delle pensiline entro il 2019, fermo restando che le stesse pensiline soppresse non potranno essere ripristinate nelle loro posizioni attuali”".

"Si sperava che ciò avvenisse in tempo per l’inizio dell’ anno scolastico 2019-2020, a settembre. Non essendone avuta notizia, il 2 dicembre 2019 Lista per Ravenna indirizzò al sindaco un question time avente per oggetto “Due pensiline bus attese da 12 anni a Savarna e Conventello. Soppresse allora, dovevano tornare entro il 2019”. Fagnani rispose che “le citate pensiline non sono state dimenticate ma fanno parte, con priorità, di un elenco di apprestamenti dedicati al trasporto pubblico di linea previsti per l’anno 2020, che interessano aree di proprietà comunale” - prosegue -. Ed ecco che questa storia ha avuto un lieto fine al termine del 2020, come può vedersi nelle due foto di oggi: la pensilina di via Savarna è stata installata al numero civico 90, quella di via Scolo Pignatta lo sarà a breve nella nuova posizione presso il  numero civico 30, già recintata per dare avvio ai lavori. Missione compiuta, si può dire".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento