rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Centro / Piazza San Francesco

Nuove porte per la Basilica di San Francesco: se ne occupa l'artista Mimmo Paladino

Il nuovo ingresso della basilica ravennate sarà arricchito da pannelli in terracotta con argille toscane e faentine e innesti di mosaico e bronzo

Nel mese di settembre l’artista Mimmo Paladino presenterà ufficialmente il progetto per le nuove porte della Basilica di San Francesco a Ravenna. Lo fa sapere la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna che, insieme a Confindustria Romagna, contribuisce alla realizzazione del progetto presentato nel 2021. Da quanto reso noto finora, la struttura portante delle nuove porte sarà in acciaio, con pannelli in terracotta modellate con argille toscane e faentine, arricchita con innesti di mosaico e bronzo. In particolare, la produzione delle parti decorative avverrà a Faenza nel laboratorio di “Ceramica Gatti 1928”, storica bottega fondata dal ceramista Riccardo Gatti, omaggiato con una mostra in piazza del Popolo a Ravenna nelle vetrine dell'ex negozio Bubani, di proprietà della Cassa di Risparmio.

Su mandato dell’Arcidiocesi, i lavori per le nuove porte della Basilica di San Francesco saranno seguiti dallo studio ravennate Nuovostudio architettura e territorio, sviluppando un’idea iniziale di Gianluca Bonini. L’investimento totale ammonta a 220mila euro, di cui 150mila in capo a Confindustria Romagna e 70mila a Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

L'artista

Domenico "Mimmo" Paladino, classe 1948, è considerato tra i principali esponenti della Transavanguardia italiana. Le sue opere sono state esposte in vari importanti musei internazionali, tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York. Ha partecipato con le sue opere anche a vari eventi espositivi presso il Mar di Ravenna. Una delle sue opere più note in città è sicuramente la grande scultura del cavallo esposta davanti alla facciata della Loggetta Lombardesca. Opera giunta in città nel 2005, in occasione della mostra personale “Mimmo Paladino in scena” curata da Claudio Spadoni, il Cavallo di Paladino è poi entrato a far parte delle collezioni di arte contemporanea del museo ravennate nel 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove porte per la Basilica di San Francesco: se ne occupa l'artista Mimmo Paladino

RavennaToday è in caricamento