Nuovi criteri semplificati per l'occupazione di suolo di bar e ristoranti

I nuovi criteri intendono contemperare le misure di contrasto al Coronavirus legate al distanziamento sociale con le esigenze di agevole ripresa delle attività di bar e ristoranti

Sono stati approvati dalla giunta di Ravenna nuove disposizioni e criteri semplificati per l’occupazione di suolo pubblico negli esercizi di somministrazione alimenti e bevande, alla luce delle esigenze sopraggiunte con l’emergenza sanitaria legata al Covid-19. I nuovi criteri intendono contemperare le misure di contrasto al Coronavirus legate al distanziamento sociale con le esigenze di agevole ripresa delle attività di bar e ristoranti, che hanno dovuto sopportare il lockdown, cercando di privilegiare il consumo all’aperto e ampliando, laddove possibile, le aree da concedere.

E’ stato pertanto semplificato l’iter per le richieste delle occupazioni di suolo che non dovranno più aspettare i pareri dei servizi di competenza, potranno ottenere le autorizzazioni in tempi più brevi e le domande possono essere inviate su modulo appositamente predisposto tramite posta elettronica certificata all'indirizzo: attivitaeconomiche.comune.ravenna@legalmail.it in alternativa al portale telematico “Accesso unitario”. È prevista, inoltre, dal decreto legge 19 maggio 2020 (cosiddetto decreto Rilancio), l’esenzione dall’imposta di bollo nonché l’esenzione dalla tassa di occupazione suolo pubblico.

A Russi

A seguito dell'emergenza Coronavirus, il sindaco del Comune di Russi ha approvato una delibera riguardo ulteriori misure di sostegno alle attività, ritenendo opportuno in questa fase concedere nuove occupazioni o ampliamenti di occupazioni già autorizzate. Le concessioni riguarderanno le aree pubbliche e ad uso pubblico (aree chiuse al traffico, isole pedonali, aree di sosta), in prossimità dei locali destinate alla sosta veicolare, al fine di destinarle alle occupazioni di tavolini, sedie, dehor, ombrelloni, pedane e altre strutture temporanee. In questo modo sarà possibile ampliare gli spazi connessi a bar, ristoranti, locali di intrattenimento e di altre attività commerciali e artigianali, nel rispetto dei distanziamenti e contingentamenti previsti dalle normative (somministrazione e consumo da realizzarsi all'aperto, servizio al tavolo o bancone di consegna e mescita all'esterno, distanziamento del bancone dalle sedie e tavolini, regolamentazione e distanziamento degli spazi di attesa prima dell'ingresso).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per gli ampliamenti dello spazio di occupazione di suolo pubblico già concesso, l'esercente potrà avviare l'occupazione previa semplice comunicazione via mail all'indirizzo segreteria@comune.russi.ra.it; nel caso di nuove occupazioni o ampliamenti, l'esercente dovrà presentare istanza secondo la modulistica (reperibile sul sito del Comune) per il rilascio della concessione entro 4 giorni lavorativi (al fine di verificare eventuali conflitti con altri esercizi o intralci alla circolazione). Infine, oltre ad adottare tutte le prescrizioni igienico-sanitarie previste, gli esercenti dovranno provvedere a delimitare l'area concessa con materiale amovibile visibile sia di giorno che di notte, per permettere la normale circolazione pedonale e veicolare. Una volta installate le strutture temporanee, saranno attivati monitoraggi e controlli da parte degli uffici competenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

  • La giovane coppia dà nuova vita al luna park: "Ravviveremo Lido di Classe, mai perdere la speranza"

  • Coronavirus, muore una donna residente nel ravennate

  • Cade con la bici tra le rocce della palizzata: è in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento