rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Un parcheggio multipiano in Darsena e uno scambiatore all'Esp: dove sarà la 'sosta del futuro' in città e nel forese

Tra meno di otto anni fare un giro in centro a Ravenna potrebbe essere un'esperienza completamente rivoluzionata per chi raggiunge la città in auto

Tra meno di otto anni fare un giro in centro a Ravenna potrebbe essere un'esperienza completamente rivoluzionata per chi raggiunge la città in auto. Invece di arrivare il più vicino possibile al centro e cercare (a volte a lungo e invano) un posto libero in cui parcheggiare, si potrebbe scegliere di lasciare l'auto in sosta in un parcheggio scambiatore, magari in quello dell'Esp, e poi raggiungere il centro con un bus. Oppure arrivare in Darsena, lasciare l'auto nel parcheggio multipiano di piazza Aldo Moro - dove oggi trovare uno stallo libero è un'impresa difficile - e da lì attraversare la stazione verso il centro storico.

Più navetti per il mare e nuovi parcheggi scambiatori: ma la sosta potrebbe non essere più gratuita

Sono tutte ipotesi contenute nel Pums 2022-2032, il Piano urbano della mobilità sostenibile, strumento di pianificazione con cui vengono definite le strategie e la visione futura della mobilità per rendere Ravenna più sostenibile e vivibile. In questo caso - si legge nel Pums - la strategia perseguita è quella del superamento graduale del modello tradizionale prevalentemente basato sulla sosta diffusa in tutto lo spazio pubblico, preferendo politiche di regolamentazione, tariffazione e controllo della sosta, nonché realizzando interventi di razionalizzazione delle possibilità di sosta nelle aree di maggior pregio (aree storiche e naturalistiche), delimitazione fisica degli spazi di sosta, interruzione della continuità lineare della sosta a raso (per l’ampliamento di marciapiedi e/o l’inserimento di rastrelliere per biciclette) e realizzazione di parcheggi fuori strada attrezzati e controllati (di attestamento e scambiatori periferici, questi ultimi coerenti con la nuova struttura della rete del trasporto pubblico locale).

Il piano parcheggi contenuto nel Pums
nuovi-parcheggi-centro-pums

Un parcheggio multipiano da 500 posti in Darsena

Uno degli scenari prospettati dal Pums, ad esempio, comprende l’ampliamento dell’offerta di sosta su piazzale nel centro storico prevedendo nuovi spazi destinati alla sosta di autoveicoli nei parcheggi di Darsena/Aldo Moro, Vecchio Lazzaretto, Vacchi e Callegari. In particolare è previsto che il parcheggio Aldo Moro, dietro alla stazione ferroviaria, sostituisca l’esistente nell’ambito del progetto “Hub Intermodale della Stazione Ferroviaria di Ravenna Cerniera Urbana tra Città Storica e Darsena di città”. Un parcheggio multipiano da 500 posti auto (contro gli attuali 109) che sarà integrato e connesso con la nuova autostazione dei bus turistici e di linea, nello stesso piazzale, e con la stazione ferroviaria.

Un render del parcheggio multipiano
nuovo-hub-stazione-darsena-4

Oltre a questo, alcuni parcheggi potrebbero essere ingranditi: in primis quello di piazza Vacchi (poco distante dal Cmp) che potrebbe raddoppiare, passando dagli attuali 250 posti a 498. Stessa cosa per il parcheggio Antico Lazzaretto di via Lanzoni, attualmente in grado di ospitare 224 veicoli, per il quale è previsto un aumento di altri 200 stalli. 50 nuovi posti potrebbero essere creati al parcheggio Serra (attualmente 80 posti) e al parcheggio Alighieri (attualmente 82), mentre il Callegari di via Fiume Montone Abbandonato raddoppierebbe, passando da 88 posti a 168.

Non solo: in progetto c'è anche un nuovo parcheggio a Ponte Nuovo. Dovrebbe sorgere in via Romea Sud, presso l'Antico Porto di Classe. Inoltre, si prevede l’istituzione di nuove aree di sosta per ciclomotori, motocicli e autocaravan da localizzare nel centro abitato. Nello specifico, per le moto si pensa a via P. Canneti e via Ginanni, mentre per i camper via Teodorico e lo stesso piazzale Aldo Moro.

Un render del progetto di hub intermodale per la zona stazione/Darsena
Progetto HUB stazione AREA exCMC_strade lpra

Qui il link per iscriversi al canale WhatsApp di RavennaToday

Un parcheggio scambiatore all'Esp

Il Pums conferma la strategia attuale e articola gli interventi riguardanti i parcheggi scambiatori secondo tre filoni, in stretta connessione con le proposte definite nel Piano del trasporto pubblico locale in relazione al previsto assetto dei servizi bus e delle relative frequenze. Il primo filone riguarda i parcheggi scambiatori a servizio dell’area urbana centrale di Ravenna e include diversi interventi. In primis viene confermata l'attuale localizzazione e funzione degli attuali parcheggi del Cinema City - a intercettare i flussi di veicoli da nord-ovest - e del Pala De André per chi arriva invece da nord-est.

Tra le previsioni più interessanti c'è quella di un nuovo parcheggio scambiatore da localizzarsi nella zona di Borgo Montone, in particolare nei pressi del centro commerciale Esp, a intercettare i flussi provenienti dalla statale Adriatica direttamente nei pressi della stessa. Il nuovo parcheggio, infatti, sarebbe proprio adiacente agli svincoli della statale. Da qui si potrebbe raggiungere il centro storico attraverso i mezzi del trasporto pubblico locale: è prevista infatti l’introduzione di un’agevolazione tariffaria legata all’utilizzo del trasporto pubblico per il proseguimento del viaggio verso il centro della città, prevedendo la possibilità di acquistare presso il parcheggio scambiatore un biglietto giornaliero del bus a prezzo scontato (con costo inferiore alla somma di due biglietti di corsa singola con validità nell’area urbana di Ravenna – attuale zona 700).

Il parcheggio dell'Esp
parcheggio-centro-commerciale-esp

Nuovi parcheggi anche nel forese e nelle stazioni ferroviarie

Un altro filone riguarda l’interscambio con i servizi ferroviari presso le stazioni e fermate presenti nel territorio comunale. In particolare, si prevede di realizzare tre parcheggi scambiatori attrezzati con servizi di mobilità condivisa nei pressi della stazione di Classe, in quella di Lido di Classe-Lido di Savio e in quella di Mezzano.

Oltre a questo, nel forese due nuovi parcheggi potrebbero essere realizzati a Sant'Alberto, in via Guerrini, e a Savarna nei pressi del centro sportivo. Ma si prevede anche si ampliare di ulteriori 80 stalli quello vicino alle scuole di San Pietro in Vincoli e di 38 posti auto quello di via Mario Morini a Castiglione di Ravenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un parcheggio multipiano in Darsena e uno scambiatore all'Esp: dove sarà la 'sosta del futuro' in città e nel forese

RavennaToday è in caricamento