rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Faenza

Nuovi spazi pubblicitari, video digitali e nuove norme sui "camion vela"

In seguito all'approvazione da parte del Consiglio dell'Unione della Romagna Faentina di una delibera si apportano modifiche al piano generale delle pubbliche affissioni

A seguito della recente approvazione, da parte del Consiglio dell'Unione della Romagna Faentina, di una delibera, il Comune di Faenza introduce alcune novità riguardanti il piano generale degli impianti pubblicitari e degli impianti per le pubbliche affissioni.

Tre le principali novità: l'incremento del numero dei grandi pannelli pubblicitari previsti all'interno del perimetro urbano, la possibilità di installare apparati pubblicitari video-digitali o a rullo meccanico previa acquisizione del parere degli enti preposti, e, infine, la regolamentazione all'uso dei cosiddetti "camion vela" pubblicitari.

In particolare saranno 11 i nuovi pannelli delle dimensioni di 6 metri x 3 metri che, aggiungendosi agli attuali 14 per un totale di 25 pannelli, andranno ad arricchire l'offerta di spazi pubblicitari di grandi dimensioni, molto richiesti nonostante un mercato che ha risentito inevitabilmente della crisi economica generale di questi anni. La collocazione è prevista in via San Silvestro, lato campo calcio Chiesa San Pier Laguna (2 pannelli), in via Piero della Francesca, nel piazzale tra il distributore e l'area privata (4 pannelli), in via Malpighi, parcheggio Enel (un pannello in aggiunta ai due esistenti), in viale Risorgimento, fronte strada piccoli edifici artigianali (2 pannelli), e in via Fornarina, fronte barriere acustiche (2 pannelli).

Per quanto riguarda i "camion vela", veicoli opportunamente modificati e omologati per ospitare grandi manifesti pubblicitari, si è decisa l'introduzione di una disciplina regolamentare che ne eviti un utilizzo incontrollato negli slarghi e in prossimità degli incroci principali, comprese le rotatorie e i principali accessi alla città, causando in alcuni casi ostacoli visivi potenzialmente pericolosi per la viabilità.

Le nuove norme stabiliscono il divieto delle esposizioni pubblicitarie tramite questi veicoli su tutta l'area urbana, ad esclusione di otto aree opportunamente individuate in cui sarà invece consentita. Le aree individuate riguardano Piazzale Pancrazi in via Oberdan, il parcheggio Conad Le Cicogne in via Emilia Ponente, il parcheggio Graziola in piazzale Tambini, il parcheggio Conad La Filanda sia su via Granarolo che su via San Silvestro, il parcheggio fronte Clai in via S.Silvestro, il parcheggio Centro Commerciale Borgo in via Fornarina, e il parcheggio controstrada di via Granarolo.

La pubblicità in queste aree sarà consentita per una durata massima di 20 giorni consecutivi per singola campagna pubblicitaria, non prorogabili, e con una permanenza continuativa del veicolo pubblicitario per un massimo di 48 ore per ogni sito. Il concessionario della riscossione dell'imposta (Ica) avrà il compito di aggiornare in tempo reale il calendario di disponibilità delle aree, seguendo l'ordine cronologico delle richieste. I controlli saranno effettuati dalla Polizia Municipale, mentre la sanzione prevista in caso di  eventuali collocazioni non autorizzate sarà pari a 422 €.

Qualora sia effettuata su suolo privato, va ricordato che la pubblicità sui camion vela è soggetta alle norme generali in materia di cartelli pubblicitari. Non è invece consentita alcuna forma di pubblicità per conto terzi effettuata mediante veicoli non specificatamente omologati ai sensi del Codice della strada.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi spazi pubblicitari, video digitali e nuove norme sui "camion vela"

RavennaToday è in caricamento