rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

L'area verde fra via Primieri e via Zenone porterà il nome di Don Giovanni Baldini

Accolto la richiesta del consigliere Alvaro Ancisi di intitolare l'area verde, ora denominata Romolo Augustolo situata fra via Primieri e via Zenone, a Don Giovanni Baldini

Sono state approvati dalla Giunta comunale undici nuovi toponimi, cinque dei quali attribuiti a figure femminili. La delibera è stata presentata martedì mattina dall’assessore ai servizi demografici Massimo Cameliani, che ha spiegato come la commissione Toponomastica abbia accolto la richiesta del consigliere Alvaro Ancisi di intitolare l’area verde, ora denominata Romolo Augustolo situata fra via Primieri e via Zenone, a Don Giovanni Baldini, Parroco della chiesa di S.Vittore, a memoria delle opere e delle attività svolte durante il suo sacerdozio.

Il toponimo Romolo Augustolo, verrà dato invece al largo di via Atalarico prospiciente la casa di cura S. Francesco. Per quanto riguarda la città, le nuove denominazioni riguardano la rotonda “Da Uciletti” per la rotatoria situata nell’intersezione di via Rubboli con via Classicana, e una serie di giardini che prenderanno nomi di donne protagoniste del loro tempo. All’aristocratica Teresa Gamba sarà dedicata l’area verde prospiciente via Don Minzioni; alla prima donna laureata in architettura, Elena Luzzatto, l’area verde fra via Palladio e viale Brunelleschi, così come a un’altra donna architetto, Franca Helg, sarà intitolata l’area verde fra via Borromini e viale Brunelleschi, mentre Angela Zappaterra, benefattrice della città, e Violetta Branzanti, pittrice, daranno il nome rispettivamente al giardino fra via Zalamella e via Cavina e a quello di fronte a via Dradi.

Passando alle località del forese, si chiamerà Largo della vecchia tramvia il parcheggio lungo via Walter Goetz a Classe; a Madonna dell’albero prenderà il nome del partigiano Giovanni Marcora il giardino in via fratelli Chiari; a Piangipane l’area tra via Maccalone e il teatro sociale sarà intitolata a Alfonso Evangelista Battaglia; a Punta Marina in via dei Crostacei prenderà vita il giardino con il titolo del romanzo “Moby dick”. “Anche per questa nuova tornata – commenta l’assessore Cameliani - abbiamo voluto riservare quasi il 50 per cento dei di toponimi a figure femminili di rilievo, come è diventata ormai nostra consuetudine, nel perseguire le pari opportunità anche sotto questo profilo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'area verde fra via Primieri e via Zenone porterà il nome di Don Giovanni Baldini

RavennaToday è in caricamento