rotate-mobile
Cronaca

Adesso si fa sul serio: i due nuovi autovelox iniziano a fare le multe

Saranno in funzione ventiquattr'ore su ventiquattro e rileveranno solo ed esclusivamente le violazioni riguardanti il superamento del limite massimo di velocità consentito in quei tratti di strada

Entrano ufficialmente in funzione alla mezzanotte di lunedì 2 luglio, dopo un periodo di sperimentazione, gli autovelox di Coccolia sulla via Ravegnana (chilometro 201+500), poco prima dello stabilimento del Molino Spadoni (rileva la velocità dei veicoli diretti verso Forlì) e quello nell'abitato di Castiglione di Ravenna sulla provinciale Bagnolo-Salara (chilometro 15+940), procedendo da Ravenna verso Forlì e Cesena. Saranno in funzione ventiquattr’ore su ventiquattro e rileveranno solo ed esclusivamente le violazioni riguardanti il superamento del limite massimo di velocità consentito in quel tratto di strada, che è di 70 chilometri orari in entrambi i casi. "Sulla Ravegnana, a Coccolia, il traffico di attraversamento è molto veloce - spiega il vicesindaco Eugenio Fusignani, con deleghe alla Polizia municipale e alla sicurezza - mentre la Bagnolo-Salara a Castiglione è interessata anche da un notevole flusso di turisti perchè è nella direttrice Forlì-Cervia e, soprattutto, raccoglie il traffico che esce dall'uscita di Cesena nord dell'autostrada". A breve sarà in funzione il velox sulla statale 16, a ridosso del centro abitato di Fosso Ghiaia.

“Questi dispositivi – afferma il vicesindaco Eugenio Fusignani - hanno anche un importante valore di deterrenza. Infatti, non sono solo da intendersi come misura repressiva, ma anche e soprattutto preventiva per aumentare la sicurezza della viabilità e ridurre gli incidenti, semplicemente inducendo gli automobilisti a rispettare i limiti di velocità indicati dal codice della strada. L’obiettivo della nostra amministrazione è di rendere più sicuro il territorio e quindi anche la circolazione stradale dove la velocità, anche quando non è causa di incidenti, amplifica le situazioni di pericolo, in particolare per gli utenti più deboli, ad esempio ciclisti e pedoni”. 

Arrivano i 48 nuovi autovelox mobili: ecco dove sono i primi 15 installati

Le sanzioni per superamento dei limiti di velocità

Chiunque supera i limiti massimi di velocità di non oltre 10 chilometri orari è soggetto alla sanzione amministrativa di 41 euro (scontati del 30%, se si paga entro cinque giorni dalla notifica del verbale, 28,70 euro); non vengono tolti punti dalla patente. Chiunque supera di oltre 10 chilometri orari e di non oltre 40 chilometri orari i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa di 169 euro (scontati del 30%, se si paga entro cinque giorni dalla notifica del verbale,118,30 euro); vengono tolti 3 punti dalla patente.

Chiunque supera di oltre 40 chilometri orari ma di non oltre 60 chilometri orari i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa di 532 euro (non ammesso sconto); vengono tolti 6 punti dalla patente e c’è la sospensione della patente da uno a tre mesi. Chiunque supera di oltre 60 chilometri orari i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa di 829 euro (non ammesso sconto); vengono tolti 10 punti dalla patente e c’è la sospensione della patente da sei a dodici mesi. Le sanzioni sono aumentate di un terzo quando la violazione è commessa dopo le ore 22 e prima delle ore 7.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adesso si fa sul serio: i due nuovi autovelox iniziano a fare le multe

RavennaToday è in caricamento