menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cervia, danneggiato dalla tromba marina: nuovo ufficio per il Parco Naturale

Un progetto da 250mila euro pensato per ospitare gli uffici del personale addetto alla gestione del parco e i servizi igienici a servizio del pubblico

E’ previsto per il 2021 il nuovo fabbricato per gli uffici a servizio del Parco Naturale a Cervia, che andrà a sostituire quello esistente gravemente danneggiato dalla tromba marina abbattutasi a Milano Marittima il 10 luglio 2019. Il nuovo fabbricato, finanziato dall’Amministrazione per un importo complessivo di 250mila euro, è progettato per ospitare gli uffici del personale addetto alla gestione del parco e i servizi igienici a servizio del pubblico ed è frutto di uno studio generale del contesto ambientale in cui il parco e il vicino Canale Mesola sono gli elementi determinanti, nella geometria e nell’orientamento della pianta e nei materiali naturali utilizzati per la sua costruzione.

L’edificio, pensato ad alta sostenibilità ambientale e ad energia quasi zero (nZeb) grazie all’utilizzo di fonti di energia rinnovabili e ad un involucro a bassa trasmittanza termica, richiama il tema arcaico della “capanna”, del rifugio sicuro dove riposarsi, ripreso dalla forma rettangolare della pianta, dalle falde a padiglione, dalla struttura in elevazione totalmente in legno, realizzata a telaio tipo Platform Frame e “appoggiata” al terreno tramite fondazione in acciaio sopraelevata e palificazioni avvitate, a sottolineare l’integrazione profonda con la natura circostante e il rispetto per essa. Il rivestimento esterno, realizzato interamente in doghe di legno, evoca i rami degli alberi, interrotti in un piccolo margine della parete da una porzione di specchio cielo-terra che riflette l’ambiente naturale circostante e lo “assorbe”, e che moltiplica e dilata lo spazio naturale esterno all’infinito.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento