rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca Cervia / Via Bova

Occupano abusivamente una casa, rubano il metano e litigano: arrestati

L'episodio si è consumato domenica pomeriggio intorno alle 15. Nell’abitazione si stava propagando pericolosamente il metano, a causa della rottura volontaria di un tubo fatta dal 26enne con l’intento di far seriamente male al suo connazionale

Traditi da un violento litigio. Motivo del contenzioso l'occupazione di un'abitazione in via Bova, a Cervia. Due marocchini di 40 e 26 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile. Il giudice ha convalidato gli arresti, rinviando, a richiesta della difesa, la data del processo e applicando, al 40enne il divieto di dimora nella provincia di Ravenna, mentre al connazionale l’obbligo di firma nella stazione dell'Arma di Cervia due volte alla settimana.

L'episodio si è consumato domenica pomeriggio intorno alle 15. Nell’abitazione si stava propagando pericolosamente il metano, a causa della rottura volontaria di un tubo fatta dal 26enne con l’intento di far seriamente male al suo connazionale. Rimesso in sicurezza l’impianto e scongiurato il peggio, gli uomini dell'Arma hanno accertato che quel gas stava scorrendo perché in precedenza i sigilli di sicurezza erano stati divelti.

Sono così scattate le manette per entrambi i contendenti, accusati di furto di energia aggravato dalla violenza sulle cose, nonché di danneggiamento e invasione di edifici. Per la definitiva messa in sicurezza del sito è stato necessario l’intervento dei vigli del fuoco e dei tecnici Hera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupano abusivamente una casa, rubano il metano e litigano: arrestati

RavennaToday è in caricamento