Cronaca

L'assassino di Ilenia Fabbri ha "studiato" la zona dell'omicidio? Si indaga sui suoi movimenti

Sempre più accreditata l'ipotesi che si sia trattato di un omicidio su commissione perpetrato da un sicario. Nel frattempo la Procura di Ravenna ha concesso il nulla osta per i funerali

Un sopralluogo durato più di 7 ore quello che la Scientifica ha svolto nuovamente mercoledì nell'abitazione di Ilenia Fabbri, la 46enne trovata morta in una pozza di sangue poco prima dell'alba di sabato nel suo appartamento di via Corbara a Faenza. Sempre più accreditata l'ipotesi che si sia trattato di un omicidio su commissione perpetrato da un sicario. Nel frattempo la Procura di Ravenna ha concesso il nulla osta per i funerali.

Svolta nell'omicidio di Ilenia Fabbri: indagato l'ex marito, sopralluogo nella sua casa e nell'officina

Tra i nuovi dettagli emersi ci sono quelli che tentano di ricostruire la fuga della vittima dal suo assassino, che potrebbe essere entrato in casa usando una copia delle chiavi della porta del garage/tavernetta o, ipotesi meno accreditata, essere un "professionista dello scasso", e quindi essere riuscito ad aprire la porta senza lasciare segni d'effrazione. La chiave del garage, tra l'altro, è una chiave normalissima, per cui risulta anche difficile per le attività di duplicazione della zona riuscire a ricordare di aver effettuato una copia di una chiave come tante altre.

Ilenia, aggredita al secondo piano della casa (dove si trovano le camere da letto), avrebbe tentato di scappare dalla furia del killer: il servizio di Chi l'ha visto andato in onda mercoledì sera parla di una possibile colluttazione tra vittima e omicida, ma anche di un'eventuale caduta di Ilenia giù per le scale, cosa che spiegherebbe i lividi trovati sul volto della donna. Il killer potrebbe aver effettuato degli appostamenti nei giorni precedenti l'omicidio: l'appello è che chiunque possa aver notato qualche persona non residente in zona aggirarsi nei pressi di via Corbara lo segnali alle forze dell'ordine.

Si sta cercando anche di ricostruire il percorso che l'assassino ha effettuato per arrivare all'abitazione e per allontanarsi. Potrebbe essere arrivato in auto e aver parcheggiato su via Corbara, per poi infilarsi nella stradina privata che porta alla casa di Ilenia. Ma potrebbe anche essere sopraggiunto sul posto a piedi: in fondo a via Corbara c'è un parco con un sottopassaggio che passa sotto la ferrovia e porta in aperta campagna. Il killer potrebbe aver sfruttato questo elemento: per questo un altro appello è ai residenti della zona, chiunque possa trovare qualche elemento utile nel parco o se qualcuno avesse installato una telecamera in un'abitazione privata potrebbe rivelare nuovi importanti dettagli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assassino di Ilenia Fabbri ha "studiato" la zona dell'omicidio? Si indaga sui suoi movimenti

RavennaToday è in caricamento