rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Omicidio di Giulia, Matteo Cagnoni sceglie la via del silenzio

Il noto dermatologo Matteo Cagnoni, unico indagato per la morte della moglie 39enne Giulia Ballestri, ha deciso di non rispondere alle domande del giudice per le indagini preliminari di Ravenna, Piervittorio Farinella

Matteo Cagnoni cambia strategia difensiva e sceglie la via del silenzio. Il noto dermatologo Matteo Cagnoni, unico indagato per la morte della moglie 39enne Giulia Ballestri, ha deciso di non rispondere alle domande del giudice per le indagini preliminari di Ravenna, Piervittorio Farinella, che ha emesso nei confronti del 51enne una seconda ordinanza di custodia cautelare. In precedenza si era dichiarato innocente durante l'interrogatorio sostenuto davanti al gip di Firenze, Erminia Bagnoli. Cagnoni si trova detenuto nel carcere di Sollicciano. L'avvocato Giovanni Trombini, che assiste il professionista, ha presentato una richiesta di scarcerazione. Nei prossimi giorni è prevista l'udienza davanti al tribunale della Libertà.

LE INDAGINI - Intanto proseguono le indagini della Squadra Mobile, coordinate dal procuratore capo Alessandro Mancini e dal sostituto Cristina D'Aniello. Tra gli elementi nelle mani degli inquirenti ci sono anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nei giardini pubblici nei pressi di via Padre Genocchi. Il video è analizzato da una sezione specializzata della Scientifica di Roma. La notizia è stata riportata oggi (7 ottobre) dai quotidiani "Corriere Romagna" e "Resto del Carlino", edizione Ravenna.

<<L'OMICIDIO: TROVATA MASSACRATA A COLPI DI BASTONATE>>
<<IL POSSIBILE MOVENTE: LA GELOSIA>>
<<CHI E' MATTEO CAGNONI: COSI' SI RACCONTAVA IL DERMATOLOGO>>
<<PROCURA: SI INDAGA A 360 GRADI>>
<<IL DOLORE DEI FAMILIARI: UN AFFETTO COMMUOVENTE>>
<<POSSIBILE VIOLENZA: SI ATTENDE L'AUTOPSIA>>
<<L'AUTOPSIA: DIECI BASTONATE>>
<<LE INDAGINI: LE TELECAMERE IMMORTALANO UN'AUTO>>
<<CAGNONI DAVANTI AL GIUDICE: "SONO INNOCENTE>>
<<LA SCIENTIFICA TORNA IN VILLA: SI CERCANO ALTRE PROVE>>
<<L'ULTIMO SALUTO: FUNERALI IN FORMA PRIVATA>>
<<DAL CARCERE: "NON SONO GELOSO">>
<<TROVATO IL CELLULARE: SI CERCANO RISPOSTE>>
<<IL RETROSCENA: CAGNONI SVENDETTE I BENI>>
<<IL MOMENTO DI PREGHIERA: IN CENTINAIA IN CHIESA<<

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Giulia, Matteo Cagnoni sceglie la via del silenzio

RavennaToday è in caricamento