rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Faenza

Omicidio di Ilenia Fabbri, l'ex collega: "Non posso pensare che l'abbia uccisa qualcuno che conosceva"

Sul brutale omicidio, l'ex collega di Ilenia preferisce pensare si sia trattato di un tentativo di furto finito male: "Non voglio immaginare che sia stato qualcuno che la conosceva... mi fa rabbrividire"

Sono tutti sotto shock gli amici e i colleghi di Ilenia Fabbri, la 46enne trovata morta in una pozza di sangue sabato mattina nella sua abitazione di via Corbara a Faenza. Le indagini per risalire all'autore dell'efferato omicidio proseguono senza sosta: l'assassino avrebbe ucciso Ilenia sgozzandola con un coltello, senza pietà. Intanto gli amici, nella giornata di domenica, hanno voluto omaggiare la donna portando fiori sul cancello della sua casa, proprio di fianco al garage dove la 46enne è stata trovata in un lago di sangue.

"Ci eravamo visti venerdì a lavoro, mi era sembrata normale, come sempre - racconta commosso un ex collega della concessionaria di Imola dove Ilenia lavorava da un anno e mezzo, dopo aver lasciato l'impiego nell'officina dell'ex marito - L'ho sempre vista tranquilla. Era uno spettacolo di persona... Scherzavamo sempre sul mangiare e spesso in pausa pranzo mangiavamo insieme. Abbiamo il Mc Donald di fianco alla concessionaria, dicevamo sempre che avremmo dovuto iniziare entrambi la dieta ma poi lei rimandava sempre a lunedì. La prendevo in giro dicendole che per conquistarla non servivano i diamanti, ma un bel Big Mac, e lei con quel suo sorriso contagioso diceva che era vero. Un giorno a pranzo le ho scattato una foto mentre mangiava un Big Mac e lei si è messa a ridere perchè faceva vedere la sua indole di mangiona. Poi ha inviato la foto al suo compagno, che le ha risposto con un vocale ridendo e dicendole "Ma sei sempre dietro a mangiare!"".

La foto col Big Mac scattata dal collega
147367095_10159509074579759_7962258700993546763_n-2

L'ex collega di Ilenia è comprensibilmente devastato da quanto successo: "Siamo tutti sconvolti, io oggi non sono neanche andato a lavorare perchè non ce la facevo proprio. Lei non mi aveva mai raccontato di avere problemi, non l'ho mai vista preoccupata, anzi: quando io avevo i miei momenti "storti", lei passava sempre a salutarmi, mi toccava il braccio, mi chiedeva "Come va?" e mi proponeva di andare a rilassarci insieme al Mc Donald. Del suo ex marito e del nuovo compagno non parlava molto, spesso parlavamo di figli, essendo entrambi genitori, e della figlia Arianna ne ha sempre parlato benissimo, diceva che era una brava ragazza. Quando parlavamo il suo intercalare era sempre "zio pera!": parlavamo di tutto, io avevo ricominciato a studiare e lei mi chiedeva come andavo. Le sue battute e il suo sorriso ci mancheranno".

Sul brutale omicidio, l'ex collega di Ilenia preferisce pensare si sia trattato di un tentativo di furto finito male. "Secondo me è stato qualcuno che era andato a rubare nel garage e lei lo ha scoperto, ma in realtà è quello che mi auguro, perchè non voglio immaginare che sia stato qualcuno che la conosceva... mi fa rabbrividire. Spero sia stata una persona esterna che magari abbia avuto paura vistosi scoperta, o magari potrebbe essere stata riconosciuta e quindi aver deciso di uccidere Ilenia. Mi auguro solo una cosa: che chi sia stato venga preso e punito con una condanna esemplare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Ilenia Fabbri, l'ex collega: "Non posso pensare che l'abbia uccisa qualcuno che conosceva"

RavennaToday è in caricamento