menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svolta nell'omicidio di Ilenia Fabbri: indagato l'ex marito, sopralluogo nella sua casa e nell'officina

Nell'officina gli inquirenti hanno scattato diverse fotografie e hanno raccolto vari oggetti, forse perquisendo in cerca di tracce anche biologiche

Svolta importante nell'omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne trovata morta in una pozza di sangue poco prima dell'alba di sabato nel suo appartamento di via Corbara a Faenza. L'ex marito di Ilenia, Claudio Nanni, è stato iscritto nel registro degli indagati. All'uomo è stato notificato un avviso di garanzia per l'ipotesi di reato di omicidio pluriaggravato in concorso con persona ignota, come riportano l'Ansa e le tv nazionali. Giovedì mattina la Scientifica, su disposizione della Procura di Ravenna, ha svolto nuovi sopralluoghi nell'abitazione dell'ex marito della vittima e nella sua auto-officina di Faenza, in cerca di elementi che possano aiutare nelle indagini.

Oggetti di carta, forse fazzoletti raccolti su un telo steso dai poliziotti sul pavimento. Nell'officina gli inquirenti hanno scattato diverse fotografie e hanno raccolto vari oggetti. Sono stati portati via tre scatoloni di materiale vario. Uno degli uomini della Scientifica ha anche trafficato intorno alla porticina di un vano laterale dell'officina, probabilmente sempre in cerca di indizi. Un'attività mirata durata a lungo e terminata intorno alle 11.30, che potrebbe dare risposte importanti sul giallo che ha scosso Faenza.

Al momento dell'omicidio, l'ex marito si trovava in auto con la figlia verso Milano: lo conferma anche il telepass che registra l'ingresso dell'auto in autostrada alle 6.05. Gli inquirenti stanno indagando anche sui conflitti tra i due ex coniugi: archiviata la denuncia per violenze sporta da Ilenia nei confronti dell'ex marito qualche anno fa, restava aperta invece la causa patrimoniale. Ilenia aveva infatti chiesto all'ex marito 100mila euro per gli anni trascorsi a lavorare per lui proprio nell'officina dove giovedì sono stati svolti i sopralluoghi. Il 26 febbraio i due si sarebbero rivisti in Tribunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento