rotate-mobile
Cronaca Cervia

Omicidio-suicidio, "atto di una violenza agghiacciante"

"Questo ennesimo episodio di omicidio, agghiacciante nella sua premeditazione, reitera un comportamento maschile di violenza inaudita verso le donne, vittime di relazioni morbose" ha detto l'assessore Piaia

“Questo ennesimo episodio di omicidio, agghiacciante nella sua premeditazione, reitera un comportamento maschile di violenza inaudita verso le donne, vittime di relazioni morbose, dove gli uomini si mostrano incapaci di gestire il conflitto e la separazione”, dichiara l’assessore alle Politiche di genere Giovanna Piaia, in relazione a quanto accaduto martedì mattina a Milano Marittima, dove un uomo ha sparato alla sua ex compagna, uccidendola, e si è poi suicidato.

Omicidio a Milano Marittima (foto Argnani)



“Nulla possiamo fare di immediato per impedire la virulenza del femminicidio – continua Piaia - ma molto possiamo agire per attaccare alla radice questo fenomeno sociale. La violenza alle donne, diciamo da tempo, è una violenza di natura maschile, da interpretare nella cultura delle relazioni fra uomini e donne ancora contaminata da un’idea di potere dominante, divenuto comunque debole rispetto alla libertà femminile. La parità e la libertà delle donne sono fonti di cambiamento positivo nelle relazioni umane e possono bandire definitivamente la strisciante cultura patriarcale che ancora influenza negativamente e in forme subdole la piena realizzazione personale, sociale ed economica delle donne”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio, "atto di una violenza agghiacciante"

RavennaToday è in caricamento