Open day a prova di Covid, la scuola adotta la nuova formula social

Una nuova organizzazione per far fronte all'emergenza: spazio alle dirette con studenti e professori. Una vera full immersion negli ambienti dell’istituto

Sono già state avviate le prime dirette, tutte on line e social, con alcuni istituti scolastici del Faentino da parte dell’Istituto Tecnico Oriani di Faenza. Dato il particolare momento, chi nel mondo della scuola si occupa di orientamento scolastico si è ritrovato a dover accantonare il tradizionale "open day", la presentazione dell’offerta formativa, per lasciare spazio alle modalità on line e, come nel caso del Tecnico faentino, anche a quelle ‘social’, attraverso i profili istituzionali di Facebook e Instagram. Una novità coraggiosa, che lascia molto spazio alla voce degli studenti frequentanti e recentemente diplomati, per una testimonianza autentica del loro percorso scolastico, oltre che ad alcuni docenti o allo stesso Dirigente scolastico, il professor Fabio Gramellini, che si alternano a illustrare, per ogni indirizzo di studio, le caratteristiche della scuola tecnica. 

Parlare di open day in un contesto in cui vige il distanziamento sociale e in cui gli spostamenti sono ridotti al minimo indispensabile sembra quasi un paradosso. Eppure l’organizzazione delle dirette sono vincenti nell’Oriani, un grande lavoro di squadra diretto dal professor Luca Bandini insieme a una commissione interna di professori. I primi appuntamenti mattutini con gli studenti e i loro docenti delle Scuole medie riscuotono diversi consensi: la narrazione della scuola di via Manzoni, affidata anche al vicepreside Marco Lega, si accompagna con una vera full immersion negli ambienti dell’istituto, un itinerario virtuale avvincente che consente allo studente curioso di conoscere per la prima volta la scuola, i suoi spazi, le sue aule, i laboratori e le palestre. 

Su che basi fare la scelta della scuola superiore? Che cosa privilegiare? Ciò che amiamo? Ciò che riteniamo più utile per il futuro? Un indirizzo più “facile”, che non chieda troppo o uno più “impegnativo”? E poi, quali sono i criteri con cui decidere la scuola da frequentare? La vicinanza a casa, la moda, quello che fanno gli amici, quello che hanno fatto i genitori? Quello che dicono gli insegnanti delle Medie? Sono domande fondamentali che all’Oriani provano a indirizzare ai futuri studenti che si accingono ad avvicinarsi al mondo delle superiori: una scelta importante che impegnerà, insieme alle famiglie, le prossime giornate natalizie prima di avviare le iscrizioni on line a gennaio 2021.

Innovazione, inclusione e attenzione al mondo del lavoro sono le chiavi di successo che contraddistinguono da molti anni l’istituto. Per scegliere il futuro ‒ confermano gli insegnanti dell’Oriani ‒ vale la pena accogliere l’invito a spendere tempo per vedere, capire, chiedere e, infine, dialogare con i futuri docenti e in famiglia. 
La nuova formula dell’Open day si struttura in dirette al mattino secondo un calendario di incontri concertato con le scuole medie. Si aggiungono interessanti incontri calendarizzati con il titolo di ‘Oriani for Future’, un viaggio settimanale pubblicato ogni venerdì, oltre che sul sito della scuola, sui canali social dell’Oriani (YouTube, Facebook e Instagram i venerdì 13-20-27 Novembre e i venerdì 04-11-18 Dicembre) alla scoperta del primo biennio comune e dei 6 indirizzi di studio nel triennio, 4 per il settore Economico (AFM, SIA, RIM e TUR) 2 per quello Tecnologico (CAT e GRAF). Due momenti interattivi imperdibili sono, infine, le ‘dirette’ sui canali social di giovedì 26 Novembre alle 18.30 e di sabato 12 Dicembre alle 15.30, per seguire in streaming le attività di orientamento e di presentazione della vita dell’Oriani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento