rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Operai senza documenti, senza contratto e cantiere poco sicuro: multa da 10mila euro

E' quanto ha accertato il personale dell’Ispettorato del Lavoro di Ravenna, in collaborazione con il personale della Polizia Locale, nell’ambito di un controllo all’interno di un cantiere edile di Ravenna

Occupazione di manodopera clandestina, lavoro "nero" e violazioni nella sicurezza sul lavoro: è quanto ha accertato il personale dell’Ispettorato del Lavoro di Ravenna, in collaborazione con il personale della Polizia Locale, nell’ambito di un controllo all’interno di un cantiere edile di Ravenna.

Nelle fasi iniziali dell’ispezione, due operai che si trovavano nell’area di cantiere hanno tentato di allontanarsi per sottrarsi all’identificazione. Prontamente richiamati all’ordine, si è scoperto che i due lavoratori erano di nazionalità extra-comunitaria. Uno di loro era privo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro, l’altro - seppure regolare sul territorio italiano - non aveva sottoscritto alcun contratto di lavoro.

Entrambi erano stati reclutati da un artigiano, sempre di nazionalità extra Unione Europea. Inoltre, gli ispettori hanno riscontrato violazione in materia di Testo Unico per la Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro, con riguardo alla sicurezza del ponteggio metallico.

E’ stata disposta la sospensione dell’attività della ditta che occupava i due manovali irregolari ed è stata anche sospesa l’impresa per le violazioni in materia di prevenzione e sicurezza. Sono state comminate sanzioni per un totale di 10mila euro e il trasgressore è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per aver occupato il lavoratore straniero privo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai senza documenti, senza contratto e cantiere poco sicuro: multa da 10mila euro

RavennaToday è in caricamento