Operazione contro il traffico di clandestini, Pini: "Tolto il velo alle ipocrisie della sinistra"

"L'operazione della dda di Bologna toglie il velo alle ipocrisie della sinistra e dimostra che dietro l'arrivo dei clandestini si cela il business delle mafie, di cui il governo, fino a che non arresterà gli arrivi, sarà di fatto complice"

 “L’operazione della dda di Bologna toglie il velo alle ipocrisie della sinistra e dimostra che dietro l’arrivo dei clandestini si cela il business delle mafie, di cui il governo, fino a che non arresterà gli arrivi, sarà di fatto complice”. Lo dice il deputato leghista Gianluca Pini, a proposito della maxioperazione delle squadre mobili di Ravenna, Bologna e Roma, coordinata dalla dda di Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio il capo della squadra mobile di Ravenna, i suoi uomini e il questore Mario Mondelli per l’ottimo risultato messo a segno. È sintomatico che l’operazione sia stata coordinata dal dottor Caleca, pm della dda di Bologna: la dimostrazione che dietro il traffico di clandestini si celano gli appetiti delle mafie, nonostante la sinistra si ostini ad ammantare di buonismo il fenomeno. Il governo Renzi, alimentando i nuovi arrivi, è il principale e vero complice dei trafficanti di carne umana”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Laura, unico caso di Coronavirus a Bagnara: "Il tampone era negativo, l'ho scoperto col test sierologico"

Torna su
RavennaToday è in caricamento