menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ore di sorrisi e divertimento alla terza edizione dell'Oncotombola

I premi sono stati offerti dall'associazione Avanti Tutta Onlus e dallo Ior, sempre a fianco e a sostegno dei pazienti affetti da cancro

Lunedì si è tenuta la terza edizione dell'Oncotombola al reparto dell'Oncologia Medica di Ravenna, con più di 80 partecipanti tra pazienti, familiari, personale medico e infermieristico. L'Oncotombola nasce da un'idea di Leonardo Cenci, un giovane uomo affetto da tumore del polmone e presidente dell'Avanti Tutta Onlus, che ha sede a Perugia, e che da sempre è impegnata a promuovere informazione e stili di vita che migliorino la qualità di vita dei pazienti.

A Ravenna l'Oncotombola viene organizzata dalla Dr.ssa Chiara Bennati, responsabile del reparto di degenza di Oncologia. Insieme al professor Federico Cappuzzo, direttore del dipartimento di Oncoematologia, organizza ogni anno un momento in cui pazienti e familiari, lontani dalle loro case per le cure che devono affrontare, trascorrono ore di sorrisi e di divertimento. Il successo di questa edizione è legato anche alla presenza di musicisti d'eccezione, che hanno messo la loro professionalità a disposizione di una festa di solidarietà. Gigi Puzzo, al basso, ha diretto magistralmente il gruppo con Caterina e Cristiana Mallegni, voci e chitarre.

Ospiti d'eccezione della serata sono stati Paolo Cocchieri, sax, e Werther Bartoletti "il menestrello". Presente, alla chitarra, l'assessore Roberto Fagnani, da sempre impegnato, a fianco dell'oncologia, a promuovere i progetti che permettono l'integrazione tra sport e salute. All'evento sono intervenuti i protagonisti degli Oncology Games, i primi giochi sportivi per pazienti affetti da tumore metastatico e che abitualmente svolgono attività sportiva (Claudio Bernardi, Davide Polchri, Riccardo Comandini, Gabriele Cavina), e i volontari della Fabioonlus con Fabio Bazzocchi, affetto da Sla,  che lavorano per promuovere l'attività fisica nelle malattie neurodegenerative.

I premi sono stati offerti dall'associazione Avanti Tutta Onlus e dallo Ior, sempre a fianco e a sostegno dei pazienti affetti da cancro. Un aiuto particolare è stato offerto da Conad Ravenna di via Galilei per aver confezionato prodotti con attenzione e amore.Una festa di emozioni, commozione, divertimento, nella quale i pazienti hanno salutato la fine dell'anno e accolto il nuovo attraverso un momento di gioia e condivisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento