rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Giosuè Carducci

Ospita i connazionali mentre è fuori casa: 10 uomini trovati stipati in un appartamento

Dieci cittadini pachistani, risultati in possesso di regolare permesso di soggiorno, sono stati identificati, mercoledì mattina, dalla Polizia Municipale di Ravenna - Ufficio Polizia Giudiziaria, all'interno di un appartamento di via Carducci

Dieci cittadini pachistani, risultati in possesso di regolare permesso di soggiorno, sono stati identificati, mercoledì mattina, dalla Polizia Municipale di Ravenna – Ufficio Polizia Giudiziaria, all’interno di un appartamento di via Carducci, nell’ambito di normali controlli anagrafici volti a verificare il rispetto della normativa di riferimento in materia di residenze e affitti. Durante il sopralluogo, si appurava che il locatario (titolare di regolare contratto d’affitto), momentaneamente all’estero, stava ospitando diversi suoi connazionali (tutti uomini, di età compresa tra i 38 e i 56 anni, sei dei quali residenti nella provincia di Ravenna; quattro provenienti dalle città di Cagliari, Roma, Mirandola).

Per coadiuvare i colleghi nelle operazioni di identificazione dei soggetti, poi risultati regolari sul territorio, interveniva anche una pattuglia della Vigilanza di Quartiere. Sono in corso accertamenti atti a verificare il rispetto, da parte del proprietario dell’immobile, un 59enne, ravennate, degli obblighi previsti dalla legge circa la comunicazione da inviare, entro quarantotto ore, in Questura, nel caso si ospiti, a qualsiasi titolo, uno straniero o apolide. La sanzione prevista è pari a 320,00 Euro, per ogni violazione riscontrata.

Altre irregolarità sono emerse, venerdì, nel corso di controlli della Polizia Commerciale, svolti in collaborazione con agenti della Vigilanza di Quartiere, a Lido Adriano, presso l’area del campo sportivo. Nella circostanza gli operatori constatavano la presenza in loco di quattro “carovane-abitazioni”, appartenenti a giostrai, che occupavano abusivamente il suolo pubblico. I responsabili sono stati sanzionati ai sensi del “Regolamento per la disciplina degli spettacoli viaggianti”, che prevede sanzioni da un minimo di 75,00 a un massimo di 500,00 Euro, con contestuale obbligo di ripristino dei luoghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospita i connazionali mentre è fuori casa: 10 uomini trovati stipati in un appartamento

RavennaToday è in caricamento