menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pannelli fotovoltaici sui bus, così la mobilità diventa sempre più sostenibile

L'energia prodotta dai raggi solari permetterà il funzionamento di condizionatore, ventole di raffreddamento del motore e comando delle porte

Il Green-Go Bus, il mezzo di trasporto ecologico del Gruppo Viaggi Erbacci, messo a disposizione gratuitamente dalla città di Faenza per collegare il centro con due parcheggi scambiatori diventa ancora più green. Recentemente infatti i 'Green-Go', come sono conosciuti in città, sono stati dotati di un pannello fotovoltaico per produrre corrente per servizi essenziali al funzionamento del mezzo stesso.

Nel dettaglio, i tecnici della ditta Erbacci hanno studiato un pannello fotovoltaico, flessibile e ultra sottile da 100 Wp, installato sul tetto del Green-Go. L'energia prodotta attraverso i raggi solari viene convogliata, dopo aver attraversato un regolatore di carica, verso le due batterie da 12V di servizio. Da queste dipendono alcuni servizi essenziali tra i quali i fari, il funzionamento dei tergicristalli, il condizionatore, le ventole di raffreddamento del motore e il comando delle porte.

Il beneficio che arriva da questa modifica sarà un minor consumo della batteria motrice e maggiore autonomia del mezzo stesso. I dati del risparmio energetico, conteggiati attraverso alcuni misuratori specifici, verranno confrontati con quelli precedenti a prima dell’installazione del pannello fotovoltaico per capire se estendere ulteriormente la superficie fotovoltaica.

A Faenza con la mobilità di gruppo si è partiti con una prima linea completamente elettrica da Piazzale Pancrazi verso il centro; dal 2019 è poi stata affiancata una seconda linea, dalla Filanda verso piazza della Libertà. Dal 2013 i viaggiatori che hanno usufruito del trasporto gratuito sostenibile hanno superato le 800mila unità. Performance molto positive anche durante il periodo di lockdown a riprova che tanti lavoratori che hanno contribuito al funzionamento del paese si servivano del bus elettrico.

“Si tratta - spiega Giorgio Erbacci, amministratore delegato del Gruppo Viaggi Erbacci - di una grande novità per il Green-Go Bus e potenzialmente per l'intera nostra flotta”. “Questo è solo l'inizio della sperimentazione che i nostri ingegneri hanno progettato; le potenzialità infatti sono enormi per gli altri mezzi del gruppo. Da anni investiamo in questo senso, fermamente convinti che la mobilità di gruppo ma anche quella individuale ,debba andare verso la motricità elettrica. La tecnologia esiste, basta solo volerlo per trovare il modo di svecchiare il parco mezzi. Tutto questo per lasciare un mondo migliore alle future generazioni. Sono necessarie modifiche legislative ma la mobilità del futuro deve guardare all'ecologia. I mesi di lockdown, se da un lato hanno messo in ginocchio tantissime aziende, soprattutto quelle nel comparto del turismo, dall'altro hanno portato semi positivi. Il blocco dei mezzi a trazione 'classica' benzina o diesel, hanno consegnato un ambiente più pulito. È un insegnamento che, come imprenditori e istituzioni, abbiamo il dovere di recepire per un mondo migliore”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento