menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papa Francesco celebra i 45 anni di attività del gruppo sanitario

Sabato 1 febbraio una delegazione di Gvm Care & Research è stata ricevuta in udienza dal Papa, in occasione del 45esimo anno di attività del gruppo

Sabato 1 febbraio una delegazione di Gvm Care & Research è stata ricevuta in udienza dal Papa, in occasione del 45esimo anno di attività del gruppo. Papa Francesco ha sottolineato alcuni principi fondamentali dell’assistenza al malato, come la prossimità e l’umanizzazione delle cure. "È auspicabile che i luoghi di cura siano sempre più case di accoglienza e di conforto, dove il malato trovi amicizia, comprensione, gentilezza e carità - ha spiegato Papa Francesco nel suo discorso - Il malato non è un numero: è una persona che ha bisogno di umanità. A tale proposito, è necessario stimolare la collaborazione di tutti, per venire incontro alle esigenze dei malati con spirito di servizio e atteggiamento di generosità e di sensibilità”.

Papa Francesco ha riconosciuto le difficoltà nel sostenere i malati, ma ne ha ricordato l’importanza e l’urgenza. Ettore Sansavini, Presidente di Gvm Care & Research, concorda con le parole del Santo Padre affermando che “dietro ogni stato di momentanea fragilità vi è una creatura unica ed irripetibile, un essere umano, una famiglia, una comunità, un bisogno profondo di ascolto, di comprensione, il desiderio e il timore di dare la propria fiducia e il confidente abbandono al gesto terapeutico”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento