menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pappagalli, serpenti e tartarughe: scade il termine per denunciarne il possesso

I proprietari devono inoltre adottare tutte le misure necessarie per impedirne la fuga e la riproduzione, come specificato nel documento

Sabato 31 agosto scade il termine per denunciare, ai sensi del decreto legislativo n. 230 del 15 dicembre 2017, il possesso da parte di privati di esemplari di tartaruga palustre americana (Trachemys scripta) e altri animali da compagnia appartenenti alle specie esotiche invasive. Per continuare a custodirli fino a fine vita i possessori di tali animali devono quindi denunciarne il possesso al Ministero dell’Ambiente, compilando l’apposito modulo e inviandolo tramite Pec (all’ indirizzo: pnm-ll@pec.minambiente.it ), posta raccomandata con ricevuta di ritorno (all’indirizzo: Ministero dell’Ambiente, Direzione Protezione Natura, Divisione II, via Cristoforo Colombo n. 44 – 00147 Roma) o fax (al numero: 06 57223468). Alla denuncia di possesso va allegata una copia del documento di identità. La ricevuta di Pec, raccomandata o fax accerterà l’avvenuta denuncia.

I proprietari devono inoltre adottare tutte le misure necessarie per impedirne la fuga e la riproduzione, come specificato nel documento denominato “Linee guida per la corretta detenzione degli animali da compagnia appartenenti a specie esotiche invasive" (art. 27, comma 4, del già citato decreto legislativo 230/2017). Per quanto riguarda la testuggine palustre americana (Trachemys scripta) queste misure consistono principalmente nell’impedirne la riproduzione (ad esempio con la separazione dei sessi) e la fuga, tramite adeguata recinzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento