Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Parcheggi a Cervia, l'assessore risponde alle critiche: "Nei centri storici ormai sono tutti a pagamento"

L'assessore Mazzolani rivendica le agevolazioni adottate dall'Amministrazione per ridurre i costi e il nuovo parcheggio gratuito in piazza Artusi che "a fine stagione verrà completato"

Arriva la risposta dell'assessore ai Lavori pubblici di Cervia Enrico Mazzolani rispetto alle critiche avanzate dall’Unione Generale Consumatori della Romagna (UgCons) rispetto alla situazione dei parcheggi a Cervia. "Sono rammaricato del fatto che questa associazione, sempre molto attenta a difendere i Consumatori avrebbe potuto contattarmi così da poter dare informazioni corrette e complete - afferma Mazzolani -. Nei centri storici e nei luoghi di pregio i parcheggi sono ormai tutti a pagamento e non solo nelle città di grandi e medie dimensioni, ma anche nei piccoli borghi. Nelle città turistiche di grande affluenza i parcheggi spesso sono addirittura completamente decentrati. Proprio in questi giorni, a circa 500 metri da Piazza Costa, è stato aperto il nuovo parcheggio sul Piazzale Artusi completamente gratuito e questo a fine stagione verrà completato con il recupero della restante parte. Si evidenzia che il parcheggio a pagamento nella Piazza Costa è solo al pomeriggio dalle ore 14:30 alle 24:00 per cui completamente gratuito al mattino. I 15 minuti servono solo per una brevissima emergenza e non per svolgere attività e voglio ricordare che questo ulteriore benefit inizialmente non era previsto, ma è stato introdotto perché sollecitato dalle Associazioni di categoria".

"Le tariffe 2021 - prosegue l'assessore - sono le medesime 2020 quest'anno non c'è stato alcun aumento. Voglio poi ricordare tutte le agevolazioni che abbiamo messo in essere per ridurre i costi per chi deve parcheggiare: la tessera giornaliera ricaricabile dal valore di 25 € che consente di parcheggiare per tutta la giornata a 3€; i pass parcheggio scontati per residenti e commercianti che abitano o lavorano in zone blu. Azimut, gestore della sosta, ci ha informato che nella giornata del 1 giugno alle ore 16:00  tutti i 233 parcometri erano attivi e riguardo a via Filzi alcuni parcometri avevano problemi tecnici, ma nelle estreme adiacenze vi erano quelli attivi, non così distanti da creare disagio. In merito all’informazione è da tempo che avevamo comunicato attraverso i media, i social e i siti internet l’attivazione della sosta a pagamento. Per quanto riguarda i nuovi parcheggi blu, prima che l’amministrazione assumesse le decisioni, questi hanno visto un percorso partecipato col coinvolgimento dei cittadini e delle realtà economiche. Anche quest'anno abbiamo fatto la nostra parte rimandando di 60 giorni l'attivazione della sosta a pagamento. Riguardo al bus navetta - conclude Mazzolani - la percezione sul suo utilizzo è completamente diversa, infatti ci risulta che il servizio sia stato particolarmente apprezzato dai nostri ospiti, tanto che verrà attivato anche quest’anno con un’ulteriore fermata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a Cervia, l'assessore risponde alle critiche: "Nei centri storici ormai sono tutti a pagamento"

RavennaToday è in caricamento