rotate-mobile
Cronaca

Parcheggi, si amplia l'offerta della sosta: oltre 150mila euro per 40 nuovi posti

Nella seduta di giovedì il consiglio comunale di Ravenna ha discusso tre delibere relative a due progetti di ampliamento di altrettanti parcheggi cittadini: quello di via Mura di Porta Gaza e quello di piazzale Torre Umbratica

Nella seduta di giovedì il consiglio comunale di Ravenna ha discusso tre delibere relative a due progetti di ampliamento di altrettanti parcheggi cittadini: quello di via Mura di Porta Gaza e quello di piazzale Torre Umbratica. Il primo atto, del consigliere di Lista per Ravenna Nicola Grandi, chiedeva la revoca della delibera di adozione di variante al Rue per l’ampliamento del parcheggio di via Mura di Porta Gaza (prevista la variazione della tipologia della sosta, da quella in linea a quella a pettine, con aumento del numero dei posti auto da 25 a 45). E’ stato respinto (hanno votato a favore i gruppi di opposizione e i gruppi Sel, Idv, Fds; hanno votato contro i gruppi Pd e Pri).

La seconda delibera, presentata dall’assessore ai Lavori pubblici e mobilità Andrea Corsini, riguardava l’approvazione di progetto preliminare e variante al Rue relativi all’ampliamento del medesimo parcheggio. E’ stata approvata con i voti favorevoli di Pd e Pri e quelli contrari dei gruppi di opposizione. La terza delibera, presentata dall’assessore Corsini, riguardava l’approvazione di progetto preliminare e variante al Rue per l’ampliamento del parcheggio di piazzale Torre Umbratica. E’ stata approvata con i voti favorevoli di Pd e Pri, il voto contrario del Movimento 5 Stelle e l’astensione di Lista per Ravenna, Forza Italia e Lega Nord.

Le due delibere erano state adottate il 12 dicembre. Dall’adozione erano pervenute sette osservazioni per ciascuna delibera. Per entrambe le delibere la prima delle sette osservazioni è stata parzialmente accolta, le altre respinte (vedi allegati).

La delibera sulla quale si è concentrata maggiormente la discussione è stata la prima. Il consigliere di Lista per Ravenna Nicola Grandi ha motivato la sua proposta di revoca del progetto di ampliamento del parcheggio di via Mura di Porta Gaza a partire dalla considerazione “che tale ampliamento era stato previsto per sopperire in parte alla perdita di posti auto che si avrà con la pedonalizzazione di piazza Kennedy e che dal momento che la giunta ha annunciato che in via Guidarelli sarà realizzato un nuovo parcheggio è venuta meno la premessa alla realizzazione dell’ampliamento di quello in via Mura di Porta Gaza”.

A favore della delibera sono intervenuti i consiglieri Francesca Santarella e Pietro Vandini (Movimento 5 Stelle), Alvaro Ancisi (Lista per Ravenna), Paolo Guerra (Lega Nord) che hanno criticato il progetto di ampliamento sostenendo che danneggerà un’area di pregio e che oltretutto non ha più senso, essendo stato detto che è stata trovata l’alternativa a piazza Kennedy. Anche Alberto Ancarani (Forza Italia) è intervenuto a favore della delibera, dicendosi però fermamente contrario alla pedonalizzazione di piazza Kennedy sia che si trovino i parcheggi alternativi sia che non si trovino. A favore sono intervenuti anche i consiglieri Davide Buonocore (Idv), Sarah Ricci (Sel) e Diego Rubboli (Fds) che hanno premesso di essere assolutamente favorevoli alla pedonalizzazione di piazza Kennedy, concludendo che a questo punto “quei venti posti in più sono inutili”. Contro la delibera sono intervenuti i consiglieri Andrea Tarroni e Daniele Perini (Pd) dicendo che “l’intervento dà equilibrio alla strategia complessiva di una maggiore accessibilità e pedonalizzazione del centro e che si lavorerà per un progetto di qualità”.

Si è passati poi all’illustrazione, da parte dell’assessore Corsini, delle due delibere di approvazione dei progetti preliminari di ampliamento dei parcheggi di via Mura di Porta Gaza e piazzale Torre Umbratica e di variante al Rue (la classificazione delle due aree passa, rispettivamente, da “cintura verde delle mura storiche” e “verde pubblico e privato di interesse pubblico”, a “spazi di sosta in aree prevalentemente a verde”). L’assessore Corsini ha precisato che “la scelta di potenziare il parcheggio di via Mura di Porta Gaza, che si trova in una zona che ha necessità di nuovi posti auto, è inserita in un quadro complessivo legato a una strategia: quella di una sempre maggiore pedonalizzazione del centro storico accompagnata da un aumento dell’offerta di sosta finalizzato all’accessibilità al centro stesso. Il nuovo parcheggio di via Guidarelli è forse il più significativo in termini numerici ma è solo uno degli interventi previsti, all’interno di un mosaico più articolato”.

L’intervento in via Mura di Porta Gaza, da 75mila euro, prevede la razionalizzazione del parcheggio a pagamento esistente variando la tipologia della sosta in linea con quella a pettine utilizzando una parte della fascia a verde adiacente le mura storiche. In tal modo il numero dei posti auto viene ad aumentare da 25 a 45. E’ previsto che si adottino criteri e tipologie di intervento idonei al contesto in cui si opererà, in quanto si tratta di ambito tutelato ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio. Sono già state recepite alcune indicazioni della Soprintendenza in relazione a materiali e tipologie di intervento. La stessa Soprintendenza dovrà approvare il progetto definitivo.

Il progetto per piazzale Torre Umbratica, da 88mila euro, prevede invece la creazione di una nuova e ulteriore zona di parcheggio (20 posti) collocata sul lato nord del piazzale in sostituzione di parte dell’esistente fascia “a verde” a ridosso delle proprietà private prospicienti il parcheggio (particolare cura verrà adottata per la salvaguardia delle piantumazioni esistenti adiacenti le proprietà private per le quali verrà creata una aiuola di contenimento).


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi, si amplia l'offerta della sosta: oltre 150mila euro per 40 nuovi posti

RavennaToday è in caricamento