menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte il nuovo sistema di raccolta rifiuti porta a porta integrale a Cervia

Prosegue il progetto di rinnovo del sistema di raccolta rifiuti in alcune zone di Cervia, dove da lunedì 4 gennaio partirà il porta a porta ‘integrale’

Prosegue il progetto di rinnovo del sistema di raccolta rifiuti in alcune zone di Cervia, dove da lunedì 4 gennaio partirà il porta a porta ‘integrale’, che prevede la raccolta domiciliare di tutte le tipologie di rifiuti. Le aree interessate sono le case sparse e la zona artigianale di Savio, per un totale di 400 utenze coinvolte.

L’obiettivo della riorganizzazione del servizio è di aumentare la raccolta differenziata, per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, come organico, plastica, vetro, carta, che restano risorse preziose per l’ambiente: attualmente nel territorio comunale di Cervia la percentuale di raccolta è del 50% circa, mentre l’obiettivo da raggiungere è il 70%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti. Poiché la dotazione dei contenitori per il porta a porta è indispensabile per poter usufruire correttamente del servizio, chi non è ancora in possesso del kit per la nuova raccolta, può ritirarlo presso le stazioni ecologiche.

Le stazioni ecologiche: nuovi orari e sconti

Di seguito i nuovi orari annuali delle stazioni ecologiche, che prevedono l’orario continuato il sabato e l’apertura domenicale:

·        Cervia-SS Adriatica (Loc. Bassona- lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 14.30; martedì e giovedì dalle 12 alle 18; sabato dalle 8.30 alle 17.30; domenica dalle 9.30 alle 112.30.

·        Pisignano, Via Traversa - lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 14.30; martedì e giovedì dalle 12 alle 18; sabato dalle 8.30 alle 17.30; domenica dalle 9.30 alle 12.30.

Le stazioni ecologiche (o centri di raccolta) gestite da Hera nella provincia ravennate sono intercomunali e i titolari di contratto Tari dei relativi comuni possono utilizzarle tutte indifferentemente: si può andare alla stazione ecologica che, volta per volta, risulta maggiormente “di strada”. Sono la soluzione ambientale più sostenibile e di minore impatto per la raccolta di molte tipologie diverse di rifiuti urbani e assimilabili, perché qui i rifiuti vengono recuperati, riciclati o smaltiti in modo controllato.

Per i cittadini che consegnano i rifiuti alla stazione ecologica, correttamente separati, sono previsti incentivi secondo quanto indicato dal Regolamento Ambientale Comunale:

-  4 €/conferimento (indipendentemente dal numero di pezzi) con al massimo 3 conferimenti scontabili/anno per apparecchiature elettriche ed elettroniche di grandi dimensioni – Raee, ingombranti di origine domestica;

-  0.15 €/Kg per carta/cartone, lattine, oli alimentari (da cucina), oli minerali (da motore), plastica, vetro, batterie auto.

Presso i centri di raccolta è possibile richiedere la compostiera, che consente di ridurre i rifiuti prodotti trasformando il rifiuto organico in terriccio, che si può quindi riutilizzare a Km0 per migliorare la fertilità del terreno. La compostiera è ritirabile gratuitamente se utilizzata in alternativa alla raccolta dell’organico; tale opzione dà diritto ad uno sconto di 5 euro/anno per ogni componente del nucleo familiare, mentre per l’utilizzo della concimaia lo sconto è di 10 euro/anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento