menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte la sperimentazione del "Vuoto a rendere": previsti incentivi economici

"Il documento approvato impegna l'amministrazione ad iniziare un percorso di sperimentazione, entro il 2018, coinvolgendo l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna"

Ad Alfonsine torna la pratica del "vuoto a rendere'', meccanismo già utilizzato negli anni '80 per il vetro. Il sistema prevederà in via sperimentale per la durata di un anno e su base volontaria del singolo esercente una cauzione per gli imballaggi contenenti birra o acqua minerale serviti al pubblico da alberghi e residenze di villeggiatura, ristoranti, bar e altri punti di consumo. Questo è quanto contenuto nel documento approvato all'unanimità presentato dal Movimento 5 Stelle Alfonsine nel consiglio comunale di martedì.

"Il documento approvato – spiega il capogruppo Stefano Gemignani - impegna l'amministrazione ad iniziare un percorso di sperimentazione, entro il 2018, coinvolgendo l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e in accordo con Hera, società che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani. Nelle richieste si prevedono inoltre forme di incentivo economico quali, ad esempio, la riduzione della tassa sui rifiuti Tari per gli esercenti che aderiranno al nuovo regolamento recante la sperimentazione di un sistema di restituzione di specifiche tipologie di imballaggi destinati all'uso alimentare e a prevedere altre forme di agevolazione. Come spesso accade, le forme di incentivazione contenute nella legge non risultano sufficientemente incoraggianti rispetto all’adozione del sistema del vuoto a rendere, qualora non accompagnate anche da incentivi di carattere economico o di altro tipo. Per questo i nostri portavoce del M5S Regione Emilia-Romagna hanno fatto approvare una risoluzione che aiuta i Comuni che aderiscono all'iniziativa, mettendo a disposizione dei fondi per rendere realmente efficaci gli strumenti della sperimentazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento