Partiti i lavori per la nuova rotatoria del cimitero a Bagnara di Romagna

Il progetto nasce per far fronte a due problematiche: la pericolosità dell’incrocio, per il quale da decenni la comunità bagnarese chiedeva la realizzazione di una rotonda, e la gestione della via Lunga

Da lunedì a Bagnara di Romagna sono partiti i lavori di realizzazione della rotatoria all’incrocio tra le strade provinciali 21 “Della Ripe-Bagnara”, 48 “Molinello” e 67 “Via Lunga”, nei pressi del cimitero. Il termine dei lavori è previsto entro il mese di settembre e il cantiere verrà organizzato in modo da non interrompere mai la circolazione. Il progetto, in capo alla Provincia di Ravenna e dal costo di 240mila euro, nasce per far fronte a due problematiche: la pericolosità dell’incrocio, per il quale da decenni la comunità bagnarese chiedeva la realizzazione di una rotonda, e la gestione della via Lunga, strada troppo stretta per essere di livello provinciale a doppio senso, tanto che la Provincia di Ravenna, alcuni anni fa, aveva deciso di ridurla a senso unico.

La soluzione ha tuttavia creato un appesantimento di traffico su altre strade, specie di mezzi agricoli, con disagi e un certo livello di pericolo legato all’alta velocità di percorrenza di coloro che si sentivano “rassicurati” dalla limitazione a un unico senso di marcia. L’Amministrazione comunale di Bagnara, insieme alla Provincia e con il coinvolgimento del Comune di Solarolo per un breve tratto nel proprio territorio, hanno cercato di costruire una strategia sostenibile per superare queste problematiche. Pertanto, si è concordato di declassare la strada al livello comunale, cosa che porrà in capo ai due Comuni la sua manutenzione. In cambio, le Amministrazioni comunali hanno richiesto opere di sicurezza stradale; in particolare l’Amministrazione comunale di Bagnara ha richiesto la costruzione della rotatoria e un intervento di tombinamento e allargamento delle banchine stradali sui due lati della strada nei pressi del Santuario del Soccorso, in prossimità dell’incrocio oggetto dell’intervento. L’Amministrazione ha inoltre previsto di ripristinare il traffico a doppio senso di marcia sulla via Lunga, una volta acquisita la strada, ma limitandolo al traffico locale dei residenti o dei diretti ai lotti agricoli, alle attività, alle abitazioni.

“In questi mesi di emergenza Covid, grazie all’efficiente utilizzo delle nuove tecnologie, abbiamo continuato a lavorare per farci trovare pronti alla ripresa dei cantieri. L’avvio dei lavori della rotatoria a Bagnara è un esempio (e non sarà il solo) di come la Provincia e i Comuni stiano delineando una strategia condivisa per la progressiva messa in sicurezza delle infrastrutture del territorio", dichiarano unitamente il presidente della Provincia Michele de Pascale e il consigliere delegato alla Viabilità e ai Trasporti, Nicola Pasi. "Siamo particolarmente soddisfatti di aver raggiunto questo obiettivo insieme alla Provincia di Ravenna - ha dichiarato il sindaco di Bagnara, Riccardo Francone -, al termine di riflessioni e valutazioni compiute in questi anni, scaturite anche dall’ascolto delle problematiche espresse dai cittadini. L’intervento su quest’area rende più sicure le nostre strade a beneficio di tutti e soddisfa una necessità sentita da decenni dalla nostra comunità”.

Il disegno della rotonda-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento