menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sindaco e assessori durante la "posa della prima pietra"

Sindaco e assessori durante la "posa della prima pietra"

Partiti i lavori per la nuova scuola di Lido Adriano: "Presto anche una Casa della Salute"

I lavori dovrebbero concludersi entro il 2019, data a partire dalla quale i piccoli alunni residenti nella località balneare non saranno più costretti a recarsi nei paesi vicini per andare a scuola

Mercoledì mattina alla presenza delle autorità e di una rappresentanza di studenti si è svolta la “posa della prima pietra” della nuova scuola di Lido Adriano, in via Tono Zancanaro (davanti all’acquedotto). Sono intervenuti Michele de Pascale, sindaco di Ravenna, e Giancarlo Frassineti, dirigente dell’Istituto comprensivo del Mare. I lavori dovrebbero concludersi entro il 2019, data a partire dalla quale i piccoli alunni residenti nella località balneare non saranno più costretti a recarsi nei paesi vicini per andare a scuola

"Il finanziamento di questa scuola è stato il primo atto della mia amministrazione - spiega il sindaco - e non credo che in questi 5 anni ci sarà qualcosa di più rilevante per il nostro territorio, in un quartiere così popoloso e complesso. Un grande servizio per famiglie, bambini e insegnanti. Una scuola per un quartiere non è solo un luogo di formazione, ma un luogo di socialità e di impegno per il volontariato. Ma non è finita qui: per Lido Adriano, insieme alla Ausl, abbiamo chiesto la realizzazione di una nuova Casa della Salute, in particolare per quanto riguarda i servizi pediatrici: con quell'intervento cambia il volto del paese e finalmente i servizi saranno all'altezza dei bisogni delle famiglie".

Le caratteristiche dell’opera

La realizzazione del complesso è previsto nel primo stralcio e prevede la costruzione di due corpi di fabbrica a pianta rettangolare, scuola secondaria di primo grado con dieci aule di lezione più due aule speciali con annessa palestra per l’attività psicomotoria degli allievi e attività sportive extrascolastiche regolate dal Coni e/o da Federazioni Sportive Nazionali riconosciute dal Coni stesso, uniti da un corpo di collegamento anch’esso rettangolare che congiunge le strutture nei percorsi e le separa per l’utilizzo in orari differenziati. Gli edifici sono a pianta rettangolare, posti in linea con via Tono Zancanaro e a ridosso del parcheggio per quaranta vetture circa. La palestra non sarà strutturata come una semplice aula di attività motoria, ma avrà dimensioni sufficienti per essere utilizzata anche per allenamenti di squadre locali in orario extrascolastico. Una piccola tribuna permetterà al pubblico di genitori e studenti di assistere alle attività.

La scuola, la cui area coperta è di mq. 1153,95, è costituita da:
- n.10 aule didattiche da mq. 53,16 ciascuna
- n. 2 laboratori da mq. 48,75 ciascuna
- Sala insegnanti mq. 27,75
- Ingresso e corridoio
- Servizi igienici
Superficie coperta mq. 1340,00, capacità ricettiva: 250 studenti
La palestra misura mq. 1189,00 ed è costituita da
- Campo da gioco regolamentare per pallavolo o minibasket;
- tribuna con 98 posti a sedere;
- spogliatoi per gli arbitri;
- spogliatoi per gli atleti;
- deposito attrezzi ginnici;
- centrale termica per l’intero complesso.
Il plesso si sviluppa tutto al piano terra.

L'intervento è stato reso possibile anche grazie all’investimento che la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna mise in opera con l’acquisto dal Comune di Ravenna di Palazzo Guiccioli nel dicembre del 2012, per tre milioni e 750mila euro essendo a conoscenza che il ricavato della vendita di quel bene pubblico sarebbe stato utilizzato, secondo la normativa di legge, dall’amministrazione per la realizzazione di un opera di rilevanza pubblica, appunto la nuova scuola di Lido Adriano. Tale acquisizione è stata finalizzata al restauro del Palazzo con la ricostruzione dell’ambiente di una dimora dell’800 che ospiterà, nel cuore della città, il Museo del poeta Lord George Byron e il Museo del Risorgimento.

“Con l’importante investimento promosso dal Comune – ha dichiarato il Presidente Ernesto Giuseppe Alfieri – si attua quella indispensabile collaborazione tra enti privati e pubblici nel campo della promozione sociale, educativa e culturale, per la nostra Fondazione il riconoscimento di quel circuito virtuoso creato in questi anni (anche grazie ai costanti dividendi rivenienti dalla partecipazione nella Cassa di Ravenna Spa) e che porterà nel 2019/20, quasi in contemporanea, alla nascita del Polo Scolastico a Lido Adriano e a un innovativo percorso e circuito museale in Palazzo Guiccioli a Ravenna. Una occasione strategica unica ed indispensabile, che sta consentendo di attivare importantissimi risvolti economici ed occupazionali sul nostro territorio, garantendo investimenti indispensabili per la tenuta del nostro tessuto economico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento