Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il Giro d'Italia la Torre San Michele di Cervia si colora di rosa - VIDEO

Si tratta di un evento che porterà in Romagna migliaia di persone e che toccherà tre luoghi della costa romagnola: Rimini, Cesenatico e Cervia

 

La Torre San Michele si è colorata di rosa! A 100 giorni dal Giro d'Italia, che il 22 maggio tornerà a Cervia dopo altre tre volte in passato, giovedì sera la torre della città del sale è stata illuminata di colore rosa, così come altri monumenti romagnoli. Erano presenti il sindaco Massimo Medri, l'assessore allo sport Michela Brunelli e il delegato al Giro d'Italia Giovanni Lucchi. Lo storico monumento rimarrà illuminato di rosa fino al giorno della tappa del Giro.

Si tratta di un evento che porterà in Romagna migliaia di persone e che toccherà tre luoghi della costa romagnola: Rimini, Cesenatico e Cervia. Sarà per Cervia in particolare una festa della città dedicata alla donna nello sport. Il calendario degli eventi collaterali è in lavorazione in questi giorni, ma si chiede la partecipazione attiva di tutta la città, dagli esercenti agli alberghi, sia nella giornata clou sia nel periodo di attesa del Giro che sarà contrassegnato dal rosa.

Il Giro d’Italia torna a Cervia dopo altre tre occasioni. La prima volta risale al 38esimo Giro d’Italia, il 28 maggio 1955 con la tappa Ancona-Cervia vinta da Giuseppe Minardi. Il 29 maggio si è svolta la partenza da via Martiri Fantini per la tappa a cronometro Cervia-Ospedaletto-Ravenna vinta da Pasquale Fornara. Al secondo posto Fausto Coppi. La seconda è stata per il 68esimo Giro, il 22 maggio 1985 con arrivo sul Lungomare D’Annunzio: la tappa Vittorio Veneto-Cervia, vinta da Franck Hoste. Il 23 maggio ci fu la partenza da Piazza Garibaldi per il tratto Cervia-Iesi. La terza e la più recente si è tenuta per l’80esimo Giro d’Italia il 18 maggio 1997. Si tratta della tappa Mestre-Cervia con circuito cittadino e arrivo sul Lungomare D’Annunzio vinta da Mario Cipollini.

Quella del 22 maggio, Cervia – Monselice, sarà una tappa lunga 190 km. Dopo quasi 160 km di pianura, per raggiungere la cittadina euganea si affrontano due impegnative salite dei Colli Euganei. I ciclisti lasceranno Cervia e si dirigeranno a nord lungo la statale Adriatica, toccando Savio, Classe, Ravenna, Mezzano, Alfonsine, Lavezzola e poi entrando in provincia di Ferrara.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RavennaToday è in caricamento