rotate-mobile
Cronaca

Per matrimoni e unioni civili nelle sale comunali si torna alla capienza ordinaria

Si ricorda inoltre che è decaduto l’obbligo di green pass per i partecipanti alle cerimonie. Rimane l’obbligo di indossare la mascherina, almeno chirurgica

Con la cessazione dello stato di emergenza legato al Covid, il Comune di Ravenna ha ripristinato a partire da venerdì 1 aprile la capienza ordinaria delle sale comunali nelle quali vengono celebrati matrimoni e unioni civili (in merito alle diverse capienze relative alle varie sale sarà l’ufficio di Stato civile a informare direttamente e preventivamente gli sposi). Si ricorda inoltre che è decaduto l’obbligo di green pass per i partecipanti alle cerimonie. Rimane l’obbligo di indossare la mascherina, almeno chirurgica (fino al 30 aprile).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per matrimoni e unioni civili nelle sale comunali si torna alla capienza ordinaria

RavennaToday è in caricamento