menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per nascondere l'eroina si dimena e morde i poliziotti: arrestato

Un 26enne tunisino, in Italia senza fissa dimora e irregolare, è stato arrestato per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Un 26enne tunisino, in Italia senza fissa dimora e irregolare, è stato arrestato per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza, lesioni personali e immigrazione clandestina. Giovedì sera l’attenzione di un equipaggio della Sezione Volanti della Questura di Ravenna è stata attirata da un giovane che in via Atalarico, dopo aver visto il sopraggiungere dell’auto della Polizia, ja gettato un giubbotto di colore scuro all’interno del vano sotto sella e abbandonava un motociclo, dandosi alla fuga nel cortile della vicina casa di Cura San Francesco.

Il giovane è stato raggiunto in via Amalasunta, mentre cercava di nascondersi dietro ad un albero; vistosi scoperto si è lanciato contro gli agenti per guadagnarsi la fuga; ne è scaturita una colluttazione, nel corso della quale il ragazzo è arrivato perfino a dare morsi per riuscire a divincolarsi. Il ragazzo, dopo essere stato ammanettato, è stato perquisito dai poliziotti che hanno rinvenuto la somma di 335 euro, le chiavi dello scooter e un telefono cellulare che squillava insistentemente; il controllo del veicolo ha poco dopo permesso di rinvenire, all’interno del giubbotto - che si trovava nel vano sottosella - una busta in plastica di colore bianco contenente un involucro voluminoso, con all’interno eroina, per 515 grammi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento