menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo 20 anni perde il lavoro e si reinventa: "Creo lampade con la legna portata dal mare"

Dopo 20 anni ha perso il lavoro, ma non la fantasia e la determinazione: e così è riuscito a trasformare una passione in un'attività molto lodevole anche da un punto di vista ambientale

Dopo 20 anni ha perso il lavoro, ma non la fantasia e la determinazione: e così è riuscito a trasformare una passione in un'attività molto lodevole anche da un punto di vista ambientale, che spera prima o poi possa trasformarsi in un'attività lavorativa vera e propria. E' la storia di Riccardo Rossi, 43enne di Classe che a febbraio si è ritrovato improvvisamente senza lavoro, dopo aver fatto il gommista per gli ultimi 20 anni. "Sono rimasto a casa dopo 20 anni nello stesso posto, quindi mi sono trovato a dovermi reinventare la vita. Poi ci si è messo di mezzo il Covid a bloccare ulteriormente la situazione - spiega Riccardo - Da sempre ho una grande passione per il mare, fin da quando sono nato. E poi in linea d'aria abito ad appena tre chilometri dal mare...".

L'idea, come spesso capita, è arrivata un po' per caso: "Mi sono soffermato a guardare con più calma quello che avevo attorno mentre facevo camminate in spiaggia, scoprendo nei legni trasportati dal mare sulla sabbia forme, colori, chiedendomi da dove provenissero e magari che storia potessero avere. Da lì mi si è accesa la... lampadina!". Ed è proprio sulle lampadine che si basa la nuova attività del 43enne: creare lampade artistiche usando i tronchi di legno raccolti in spiaggia, contribuendo così all'arte del riciclo. "Ho iniziato ad assemblare i legni portati dal mare, lampadine, fantasia e manualità e il resto è venuto da sè. Gli strumenti che uso sono un piccolo martello, chiodi e tanta fantasia nell'assemblare quei piccoli pezzi di legno che regala il mare, seguendo le loro linee naturali e senza aggiungere nient'altro che una bella lampadina a completare il tutto. Come sottofondo utilizzo sempre i Pink Floyd, la loro musica mi rilassa e mi ispira".

L'artista ha così iniziato a realizzare lampade e lampadari di ogni forma e tipologia: "I prezzi variano a seconda della complessità del modello, della grandezza e anche dal tipo di lampadina che utilizzo. Generalmente sono prezzi "popolari", dal momento che per me al momento non è un lavoro ma una grande passione. Ad oggi le mie lampade arricchiscono alcune abitazioni private e alcune vetrine di attività fra Ravenna e Forli".

Riccardo ha anche molto a cuore l'ambiente che lo circonda: "L'amore per il mare mi porta a fare lunghe passeggiate anche d'inverno armato di due sacchi: uno per raccogliere il legno e uno per raccogliere l'immondizia e tutto quello che in genererale non dovrebbe stare sulla spiaggia. È una cosa che mi sta molto a cuore e mi piacerebbe che le persone fossero più attente al rispetto dell'ambiente, non solo ripulendolo ma soprattutto non deturpandolo. Io sono arrivato a 43 anni e mi sto chiedendo se è ora di dare una svolta... Magari potesse diventare il mio lavoro quello delle lampade, ma mi piacerebbe anche portare avanti il sociale per quanto riguardo il riciclo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento