rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Volevano fare incetta di vongole: nella rete ci finiscono 4 pescatori abusivi

La Polizia Provinciale di Ravenna, insieme ai Carabinieri della locale Compagnia, hanno sorpreso giovedì notte alla Baiona quattro soggetti

Sferrato un altro colpo alla pesca illegale. La Polizia Provinciale di Ravenna, insieme ai Carabinieri della locale Compagnia, hanno sorpreso giovedì notte alla Baiona quattro soggetti impegnati nell’attività di pesca di molluschi, senza l’uso civico del comune e con attrezzi vietati ad elevata capacità di cattura e particolarmente distruttivi per l’ecosistema marino.

Nel cuore della notte il dispositivo messo in campo ha permesso di scorgere un'imbarcazione di 6 metri con quattro individui a bordo che, in tutta fratta ed animosamente, con due gabbie di 70 centimetri e due verricelli cercavano di fare incetta di vongole, il prelibato mollusco di quelle località. Immediatamente l’imbarcazione è stata bloccata accertando che i soggetti a bordo, tra i 48 ed i 38 anni, residenti a Ravenna ma provenienti da regioni del meridione, senza prescritta autorizzazione e con mezzi fraudolenti stavano esercitando l’attività di pesca.

Sono stati così recuperate ben 400 chili di vongole, reimmesse in mare. Gli strumenti da pesca sono stati sequestrati insieme all’imbarcazione con relativo motore, un Mercury F115, che verrà proposta per la confisca. Sono state anche elevate contravvenzioni per un valore complessivo di 8mila euro. "La pesca abusiva ed indiscriminata crea danni irreparabili non solo alla sopravvivenza delle specie ittiche interessate, ma anche al mantenimento dell’equilibrio dell’ecosistema marino, e nell’interesse collettivo contrastarla", informano le forze dell'ordine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volevano fare incetta di vongole: nella rete ci finiscono 4 pescatori abusivi

RavennaToday è in caricamento