menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Va a pescare e non torna più a casa: trovato morto nel fiume

In serata i familiari, non vedendolo rientrare, si sono preoccupati e hanno allertato le forze dell'ordine

Sono terminate nel peggiore dei modi le ricerche di un anziano di Imola di cui non si avevano più notizie. Sabato pomeriggio l'uomo si è allontanato dalla propria abitazione per una battuta di pesca, senza specificare dove stesse andando di preciso. In serata i familiari, non vedendolo rientrare, si sono preoccupati e hanno allertato le forze dell'ordine.

Le ricerche della Polizia di stato, coordinate dalla Prefettura di Ravenna e da quella di Bologna, sono state estese anche al faentino. Domenica mattina, intorno alle 11, sono stati ritrovati il motorino e il materiale da pesca dell'anziano vicino alla chiusa di Tebano sul fiume Senio, al confine tra la provincia bolognese e quella ravennate. Sul posto sono giunti anche i Vigili del fuoco e i sommozzatori con l'elicottero da Bologna che hanno battuto la zona, fino a quando intorno a mezzogiorno nel letto del fiume è stato ritrovato il cadavere dell'anziano.

Non è stato possibile fare altro che constatare il decesso dell'uomo: subito sono partite le indagini medico-legali, coordinate dal pm di turno Marilù Gattelli, e dalla prima ispezione cadaverica non si esclude alcuna ipotesi, da un incidente a un malore che avrebbe poi portato l'uomo a cadere nel fiume. Il cadavere, sul quale verranno svolte ispezioni cadaveriche più approfondite, è a disposizione dell'Autorità giudiziaria ravennate.

Immagine di repertorio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento